Tempo di lettura: 1 minuto

CALIMERA (di Carmen Tommasi) – “Dobbiamo stare alti e pressare l’avversario”: questo è solo uno dei tanti consigli e suggerimenti del tecnico Franco Lerda durante le prove tattiche di questa mattina sul sintetico del “Colaci” di Calimera, riscaldato dal sole in vista della gara di domenica a Pagani, allenamento che proseguirà nel pomeriggio sul manto erboso del “Via del Mare”.

Il tecnico Franco Lerda ha impegnato i suoi in delle intense esercitazioni tattiche, iniziando la giornata concentrandosi sulla difesa che contro la Paganese potrebbe ritornare a tre in un 3-5-2 come nella gara al “Renato Curi” di Perugia. L’ex Toro ha ruotato i vari interpreti Vinetot, Diniz, Martinez e Ferrero con D’Ambrosio a destra e Lopez a sinistra sulle fasce. Erano continue e insistenti le indicazioni di Lerda nei riguardi di  Ferrero e del brasiliano Diniz.

“Andate a rompere i co…..  ai centrocampisti avversari, pressate”, suggeriva ai suoi l’allenatore piemontese. Si sono allenati anche oggi a parte capitan Miccoli, Bogliacino e Rullo, mentre Parfait e Bencivenga hanno lavorato con il resto del gruppo.

Appuntamento nel pomeriggio alle 16.30 allo stadio leccese per proseguire i “lavori” per il match di domenica prossima in programma alle 15:00 contro i campani di Maurizi e che sarà diretto da Pelagatti di Arezzo. Gara questa fondamentale per le due squadra: i padroni di casa sono fermi a tre punti in classifica, mentre il Lecce di Lerda ha collezionato un solo punto in sei gare.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.