Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE (di Pierpaolo Sergio) – Non ha tardato ad arrivare la replica di Corrado Iurlano alla provocazione lanciata dal presidente dell’U.S. Lecce, Savino Tesoro che ieri sera, nel corso della trasmissione autogestita del club giallorosso andata in onda su Canale 8 ed in streaming sul sito web del sodalizio leccese, aveva invitato il figlio dell’indimenticato Franco Iurlano a farsi avanti ed esplicitare ufficialmente la propria volontà di rilevare concretamente il Lecce calcio.

Di seguito riportiamo la nota integrale a firma di Corrado Iurlano:

Con riferimento alle dichiarazioni contenute nel primo appuntamento del ‘Savino Tesoro contro tutti’, andato in onda ieri sera alle 21:15, in occasione della trasmissione dell’U.S. Lecce denominata Terzo Tempo, nella quale il patron giallorosso ha formalmente invitato, il sottoscritto, Corrado Iurlano a farsi avanti – qualora fosse realmente interessato ad acquisire la società giallorossa – ed, in particolar modo, alle dichiarazioni ‘non sarò di ostacolo a nessuno e non intendo puntare i piedi’, è opportuno, una volta per tutte, precisare che: su puntuale richiesta del legale della società e dello stesso Tesoro per poter accedere alla ‘data room’ è necessario presentare una certificazione bancaria attestante il merito creditizio per la cifra-monstre di 7.000.000 di Euro.

A tal proposito, si coglie l’occasione per segnalare che, per poter semplicemente accedere alla data room, se realmente il patron non vuole essere di ostacolo, sarebbe sufficiente la professionalità dei rispettivi consulenti, atteso che esaminare la documentazione è solo propedeutico a formulare un’offerta congrua rispetto al valore reale della società.

Quindi, quando il Presidente Tesoro dichiara che ‘al momento nessuno si è presentato dal sottoscritto con un’offerta concreta e congrua per intavolare una trattativa’ o quando ‘provoca’ con “Iurlano può venire anche adesso in trasmissione, o telefonare, qualora abbia qualcosa da propormi” sa bene che gli ostacoli che egli ha posto – non all’acquisto, si ribadisce, ma alla semplice analisi dei conti rendono complicata la predisposizione di un documento, che, probabilmente, è di portata superiore al valore del club. Comunque… work in progress“. Corrado Iurlano

Commenti

1 commento

  1. Il signor Tesoro non può pretendere cifre astronomiche se il Lecce l’ha comprato a costo zero; che vuole di più se è già uno sfracello gli stipendi dei pezzi da 90, ecc.? L’anno scorso l’ha pagati lui o la fam SEMERARO?… Perciò se ha venduto tutti i giovani con talento o in prestito di riscatto e ha comprato in prestito tutti i giocatori tranne il portiere e Miccoli che vuole e che cosa pretende le stelle? Ma mi sembra proprio un avaro attaccato ai soldi invece di spendere non mi dica che l’anno scorso non siamo saliti per colpa dei giocatori, non ci credo c’è qualcosa che puzza e di grosso penso con la societa’ in serie B lei doveva versare nella cassa dei SEMERARO chissa’ che cifra e perciò c’ha rinunciato esonerando Lerda, prendendo Toma e poi… Ora prima Moriero che chiedeva dei validi giocatori e voi avete comprato in prestito gente senza stimoli e poi di nuovo Lerda ma ha che gioco giochiamo? Noi leccesi non siamo fessi, abbiamo capito tutto, il calcio a Lecce e’ vita ma voi in un anno avete distrutto anni di sacrifici da Iurlano a SEMERARO si deve solo vergognare faccia le valige e vada via a fare l’imprenditore di ciò che fa ma di calcio non ne capisce nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.