Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE (di Pierpaolo Sergio) – Il calcio con il progetto “Ladybugs coccinelle nel pallone” diventa sempre più “rosa”  L”idea nasce da un gruppo di giovani ragazze appassionate e amanti della sfera rotonda che hanno deciso di fare “gruppo” per aiutare chi ha voglia di praticare questo sport ma si trova davanti a difficoltà insormontabili.

Partendo dai problemi che loro per prime hanno dovuto affrontare, il presidente Sabina Tondo, il vicepresidente Daria De Luca ed il segretario Gaia Barletta hanno costituito l’Associazione Sportiva Dilettantistica “Ladybugs, si sono affiliate all’Ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni, e hanno partecipato al Bando Regionale “Principi Attivi 2012” con un Progetto mirato a risolvere quelle problematiche (l’iniziativa Regionale di Bollenti Spiriti nata per favorire la partecipazione dei giovani pugliesi alla vita attiva e allo sviluppo del territorio attraverso il finanziamento di progetti ideati e realizzati dai giovani stessi).

Le determinate “Coccinelle nel pallone” hanno vinto questo bando con un’idea semplice che si basa sulla convinzione di dover favorire la pratica del calcio -ancora troppo ancorato alla convinzione dello sport “per soli uomini”-  tra le donne in un territorio che ha pochissime eccellenze impegnate nella valorizzazione del calcio femminile dalle basi.

Un handicap che “costringe” le tante bambine e ragazze amanti di questo sport a condividere la loro passione con i colleghi maschi, con tutte le difficoltà che ne derivano. Grazie al progetto, invece, queste ragazze avranno la possibilità di iniziare (o continuare a praticare, se già lo fanno) questo sport all’interno di un ambiente tutto al femminile.

Il primo passo è un corso di avviamento allo sport riservato a bambine e ragazze dai 6 ai 17 anni, che partirà lunedì prossimo 7 ottobre alle ore 16:00 e si svolgerà presso il Centro Sportivo “San Massimiliano Kolbe”, in via Terni a Lecce. Completamente gratuito, sarà tenuto da Sabina Tondo e Daria De Luca, mentre Gaia Barletta si occuperà della parte amministrativa. Il corso durerà 9 mesi, durante i quali le iscritte impareranno le regole base della disciplina. Ogni due mesi, poi, il corso si arricchirà di stage con calciatrici di serie A con le quali sarà possibile discutere di educazione, sport e alimentazione ed effettuare i primi test pratici di tecniche calcistiche.

Commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.