Tempo di lettura: 1 minuto

“Una partita a senso unico, abbiamo fatto tutto ciò che dovevamo fare.  Oggi ho rivisto lo spirito giusto dopo la sconfitta di Grosseto. La mia squadre non deve mai rilassarsi, altrimenti va incontro a brutte figure”. Così si è espresso il tecnico del Perugia, Andrea Camplone in sala stampa al “Curi”, dopo la vittoria di 2-0 dei suoi ragazzi sul Lecce di Lerda.

LA RIPRESA – “Dopo un’ottima prima frazione di gioco che ci ha visto chiudere in vantaggio di due gol, poi siamo stati troppo leziosi correndo il rischio di dare spazio e modo ai nostri avversari, anche se rimasti in dieci, di avere la possibilità di tornare sotto. Il Perugia è rimasto compatto, umile e si è concesso solo pochi istanti di superficialità. Con una tirata di orecchie che a conti fatti ha avuto effetto. Nella ripresa, invece, i ragazzi sono tornati in campo col piglio giusto”.

IL LECCE – “Sapevamo che la squadra di Lerda avrebbe cercato di impostare dalla difesa, bravi noi, bravi anche gli attaccanti ad andarli a colpire proprio lì. Non gli abbiamo mai concesso di tirare in porta. Siamo stati quasi perfetti, questa volta. Il Lecce ha giocatori che hanno fatto grandi cose in passato. Oggi? Hanno puntato tutto sulla fase difensiva, tentando un paio di ripartenze solo in quell’attimo di cui parlavo prima, dopo il raddoppio, quando è calata la nostra soglia di attenzione”.

Foto, fonte web.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.