Tempo di lettura: 3 minuti

Lecce – ( di Massimiliano Cassone) – Buon allenamento per la squadra di Francesco Moriero che ha disputato la classica amichevole in famiglia contro la nuova Berretti di Pedro Pablo Pasculli.

La curiosità era tanta oggi ed era rivolta sia a conoscere i nuovi Sales, Parfait e Ferreira Pinto, sia per vedere e saggiare le condizioni fisiche di Miccoli.

Moriero nel primo tempo manda in campo: Perucchini, Sales Vinetot, Martinez, Nunzella, Bellazzini, Parfait, Bogliacino, Ferreira Pinto, Zigoni, Beretta.

Pasculli oppone inizialmente questi undici: Chironi, Versienti, Risolo, Cassano, Fersini, Montinaro, Monaco, Guadalupi, Cicerello, Persano, Stefanì.

Partono molto bene i “bimbi” di Pasculli e da veri monelli fanno uno scherzetto ai fratelli più grandi passando in vantaggio su calcio di rigore, concesso per una amnesia difensiva di Vinetot. Dal dischetto freddo e implacabile Guadalupi batte Perucchini.

Ordinati e coraggiosi hanno tenuto bene il campo per venticinque minuti, poi alla lunga hanno ceduto. Il pareggio è arrivato ad opera di Zigoni che servito da Bellazzini ha insaccato alle spalle dell’ottimo Chironi.

zigoni amichevoli versienti
Azione di contrasto tra Zigoni e Versienti

I ragazzi hanno sentito il contraccolpo com’era normale che fosse, subendo in pochi minuti altri due gol; Ferreira Pinto l’autore del secondo e Zigoni di testa, mette a segno la sua doppietta nella prima frazione di gioco.

Nel secondo tempo si è dato il via al valzer delle sostituzioni: dal 1’st Bleve per Perucchini, Salvi per Parfait, Doumbia per Ferreira Pinto e Miccoli per Beretta. Mentre Pasculli fa assaggiare il manto verde anche a Morello, D’erriquez, Sindaco e Rotunno. Al 14’ nuova girandola di cambi per Moriero: Bencivenga per Sales, D’ambrosio per Vinetot, Ferrero per Martinez, Rullo per Nunzella e al 18’ i presenti possono conoscere Cortellezzi mandato in campo al posto di Zigoni.

Dopo un primo tempo in cui il Lecce è sembrato impallato dall’avversario seppur giovane, nella seconda frazione, è apparso molto più in partita e ha messo a segno ben 6 gol. 5 le segnature di Miccoli che ha regalato due chicche d’alta scuola, una delle quali una bomba per la balistica e un pallonetto per palati fini. Il sesto gol, cioè il nono è stato messo a segno dall’ottimo Cortellezzi che ha impressionato molto e in bene. E se fosse proprio lui l’attaccante da aggiungere alla prima squadra? Da quello che abbiamo visto oggi la risposta è un “sì”. Tra i ragazzi ottimo Chironi che nonostante la pioggia di gol, si è dimostrato in più occasioni pronto e sveglio, sia a ribattere di piede, sia con le mani; Guadalupi freddo e preciso, buono anche Versienti che per circa 20 minuti ha chiuso bene tutti gli spazi sulla fascia non lasciandosi per nulla impressionare dagli avversari e per volerne citare uno ancora, ecco l’ordinato e diligente Persano… ma a tutti loro va un bravo e un applauso di 26 minuti, tanto è stato il tempo in cui hanno fatto vedere i sorci verdi ai loro colleghi adulti. In bocca al lupo al giovane Stefani, uscito dal campo con la borsa di ghiaccio al piede per uno scontro fortuito di gioco.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.