Tempo di lettura: 1 minuto

kalòsKalòs, l’archeodromo del Salento che è il più grande museo a cielo aperto d’Italia, torna ad ospitare la grande manifestazione in costume: “Le notti del mito“, appuntamento che rappresenta un viaggio nel tempo fino all’epoca dei Messapi, popolo vissuto 2600 anni fa.

Un cammino che vuol aiutare a compiere un tuffo notturno nella storia tra miti, leggende, balli, culti, magie e spettacoli pirotecnici per celebrare l’estate 2013, grazie all’evento ideato dall’archeologo Alessandro Quarta.

Stand gastronomici in stile messapico, percorsi guidati e visite alla scoperta dell’antichissima e misteriosa popolazione che ha abitato il territorio salentino si terranno nei giorni 16, 17 e 18 agosto a Caprarica, sulla Serra di Galugnano, facendo rivivere a tutti i partecipanti lo stile di vita degli antenati dei moderni salentini.

Rituali funerari, banchetti, costruzione delle mura di protezione e di oggetti di uso comune al tempo messapico rivivranno grazie alla figura dello sciamano, delle sacerdotesse e di tutti i vari figuranti che animeranno la tre giorni culturale, giunta quest’anno alla sua seconda edizione. L’inizio della manifestazione è previsto per le ore 21:00.

Ad esibirsi ci saranno gruppi musicali locali quali I briganti di Terra d’Otranto (16 agosto), I tamburellisti di Torrepaduli (17) e gli Scazzicapiedi (18). L’ingresso all’area concerti è gratuita.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.