When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Bimillenario della morte di Augusto: le iniziative a Lecce

LECCE – Domani, domenica 6 aprile, presso l’Istituto Columella di Lecce si terrà un interessante seminario dedicato allo scrittore di agronomia dell’età imperiale Lucio Giunio Moderato Columella intitolata: “L’età imperiale: Rudiae ospita Columella.

In occasione del bimillenario della morte di Augusto, la delegazione del FAI di Lecce, con l’Associazione Vivere Lecce e l’IISS “L.G.M. Columella” di Lecce dedicano un seminario alla figura di Lucio Giunio Moderato Columella, insigne scrittore di agronomia dell’età imperiale. Sono previsti interventi del Prof. Francesco Grelle, del Prof. Francesco D’Andria e del Prof. Paul Arthur. Sarà possibile effettuare visite guidate degli scavi archeologici di Rudiae e seguire un interessante percorso tra i tesori custoditi nello storico Istituto Tecnico Agrario “G. Presta” di Lecce, dal quale trae origine l’Istituto Columella.

La manifestazione, patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Lecce, costituirà l’occasione per approfondire la complessa identità di Augusto, l’importanza strategica del Salento nell’età imperiale e l’opera di Columella, ottima fonte per la conoscenza dell’agricoltura in Italia nel I secolo d.C. Alla manifestazione seguirà un rinfresco a cura degli studenti del settore IPSEOA.

Il programma:

  • Inizio ore 9:15 – Benvenuto del Dirigente Scolastico Salvatore Fasano; Saluti del Presidente della Provincia Antonio Gabellone; Saluti del Sindaco Paolo Perrone.
  • Ore 9:45 – Introduzione ai lavori del Capo delegazione del FAI Lecce, Rossella Arditi.
  • Ore 10:00 – Presentazione dell’evento del Presidente di Vivere Lecce, Giuseppe D’Ercole.
  • Ore 10:15 – Relazione Prof. Francesco Grelle: Augusto, Columella e il Salento Romano.
  • Ore 11:15 – Relazione Prof. Francesco D’Andria: Rudiae: la città di Quinto Ennio.
  • Ore 11:45 – Relazione Prof. Paul Arthur: Rudiae dopo Rudiae
  • Ore 12:15 – Conclusione dei lavori.

2
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*