Tempo di lettura: 4 minuti

LECCE – Si terrà domani sera, alle ore 18:30, nella Biblioteca Bernardini (ex Convitto Palmieri), la presentazione del primo libro della giornalista salentina Carmen Tommasi intitolato “Facce da Lecce – Dodici ritratti dall’era Semeraro a oggi” (Ed. Placebook Publishing, pag.100, € 10,40). A quasi un anno dalla pubblicazione, si parte finalmente con il calendario degli incontri in presenza bloccati a causa dell’emergenza sanitaria. Un’occasione, dunque, per chi ha già acquistato il libro di incontrare l’autrice e conoscere più a fondo il “diario di bordo”, ma anche di acquistarlo per chi non lo avesse già fatto. L’ingresso è libero e gratuito, nel rispetto di tutte le normative anti-covid: è richiesto il Green Pass. Dialogherà con l’autrice la giornalista Valeria Coi. Interverranno l’Assessore allo Sport del Comune di Lecce Paolo Foresio, il presidente dell’Ail Lecce, Mario Tarricone e i soci-consiglieri dell’U.S. Lecce Silvia e Dario Carofalo.

Il libro racconta di uomini di sport o, meglio, di calcio, che hanno tutti caratterizzato la storia recente del calcio in città. È tutto uno tsunami di emozioni: partite perse in maniera netta, altre vinte con soddisfazione, obiettivi raggiunti o mancanti, rapporti autentici, duraturi e calde lacrime al momento del distacco. È quanto spesso nasconde l’appassionante mondo del pallone. Perché il calcio non è solo un gioco, ma molto di più: è vita vissuta e legami che restano nonostante nel calcio moderno ha sempre la meglio la legge del calciomercato. Parte del ricavato dalle vendite, per sensibilità e scelta dell’autrice, andrà all’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie). Un modo spontaneo di ringraziare chi si spende quotidianamente contro questo male e di aiutare la preziosa realtà benefica che l’autrice ha avuto modo di conoscere direttamente. Il libro è pubblicato da Placebook Publishing ed è disponibile su Amazon in formato ebook e cartaceo. Dodici i ritratti di personaggi raccontati in chiave calcistica, umana e soprattutto giornalistica che hanno lasciato un segno nella storia dell’U.S. Lecce. Storie per gli appassionati di calcio, certamente. Ma non solo: storie di una maglia, di passione, che fanno sorridere e piangere, storie di vita che emozionano, perché il calcio è, prima di tutto, amore.

  • Giovanni Semeraro, l’imprenditore tifoso
  • Guillermo Giacomazzi, il capitano dei capitani
  • Di Michele, “Re David” il giocoliere innamorato del Salento
  • Il condottiero Serse Cosmi, cuore, carisma e “ignoranza”
  • Antonio Tesoro, il Direttore Sportivo giovane e vulcanico
  • Fabrizio Miccoli, il re di Palermo e capitano del Lecce
  • Primo Maragliulo, da Lecce a Lecce per una vita intera
  • Fabio Liverani, l’uomo dei miracoli
  • Manuel Scavone e la dolce mano della Provvidenza
  • Filippo Falco, figlio talentuoso del Salento
  • L’Innominato calciatore e la legge del cuore

SINOSSI – Carla, giornalista sportiva innamorata del suo lavoro e appassionata di calcio, racconta dodici ritratti di vite vissute, di emozioni indimenticabili, di amore puro, di delusioni cocenti, di storie che si incrociano, che si perdono, che si distaccano con violenza e che, a volte, si rincontrano con più amore, o anche più delusione, di prima. Tutti ritratti legati da due colori, il giallo e il rosso, quelli caldi e passionali della maglia del Lecce. Questi “personaggi” raccontati in chiave calcistica, umana e soprattutto giornalistica, hanno lasciato un segno nella storia dell’U.S. Lecce. Un segno indelebile tatuato, come l’inchiostro sulla pelle, anche nelle loro vite. Perché il calcio non è solo un gioco, ma può essere e diventare un percorso di vita. Partendo da Lecce, passando per Roma, con un pensiero a Perugia e con un piccolo passaggio per Bologna, per poi tornare ancora nel Salento, ma non solo…

BIOGRAFIA – Carmen Tommasi è nata il 5 maggio del 1982, vive a Calimera, un piccolo paese in provincia di Lecce. Giornalista sportiva, iscritta all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti dal marzo 2011, ha una laurea specialistica in “Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo” conseguita presso l’Università La Sapienza di Roma, a cui è seguito un Master in “Management dello Sport”. La scrittura è la sua vita perché, come una vera e propria “medicina”, riesce a farle tirare fuori quel che ha dentro. Ama il mare, la buona musica e, soprattutto, leggere di tutto e di più, col calcio che resta sempre la sua isola felice. Ha avuto la fortuna di poter fare il lavoro che sognava da bambina. Ha iniziato l’avventura nel mondo del giornalismo sportivo già durante il percorso universitario con il Corriere Laziale, ha poi lavorato per varie testate locali, tra cui leccezionale.it di cui è stata co-fondatrice. Attualmente lavora nella redazione sportiva di TeleRama.

Commenti