Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Sono destinate a far discutere alcune delle dichiarazioni di Filippo Falco, ex calciatore dell’U.S. Lecce, nell’intervista rilasciata ai microfoni di YTalk Sport. L’attuale fantasista della Stella Rossa Belgrado è infatti tornato a parlare del suo controverso rapporto con la tifoseria giallorossa, sottolineando i motivi che lo hanno spinto a lasciare l’Italia e augurando il meglio al Lecce di mister Eugenio Corini in vista dei prossimi play-off di Serie B.

Il Lecce del presente? Mi dispiace che non abbia centrato la promozione diretta – ha dichiarato Falco nella diretta web – e mi dispiace per i miei ex compagni di squadra, perché potevano davvero portare il Lecce in Serie A nelle ultime giornate. Per i tifosi nutro grande effetto, nonostante qualche critica ricevuta quando me ne sono andato. Ma nel calcio non si sa sempre tutto, quindi non mi sono lasciato benissimo con loro. Spero davvero che salgano in Serie A. L’allenatore che mi ha cambiato? Sicuramente Liverani, perché mi ha fatto crescere sotto tutti i punti di vista. Soprattutto sotto il profilo mentale, mi ha fatto capire l’importanza dell’allenamento e mi ha fatto credere tantissimo in me stesso“.

Commenti