Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Sarà la sfida Chievo Verona-Spal di venerdì 2 aprile allo stadio “Bentegodi” a riaprire la formazione arbitrale off-line del VAR, con l’obiettivo ribadito nel penultimo Consiglio direttivo della Lega B dall’AIA, di arrivare a fine stagione con tutto il corpo pronto per utilizzare la tecnologia in campo anche in Serie B. Un utilizzo previsto, per il terzo anno, dai play-off e play-out e che entrerebbe strutturalmente a regime dalla prima giornata della prossima stagione 2021/’22.

Stabilita anche la gara con il VAR off-line del turno di Pasquetta, la 32ª giornata: sarà Reggiana-Brescia in programma allo stadio “Città del tricolore” alle ore 17:00. In entrambi i casi, sia a Reggio che a Verona, allo scopo di formare il maggior numero di arbitri, ci sarà un doppio VAR, uno nella sala apposita all’interno dello stadio e un secondo in una postazione esterna opportunamente allestita. L’off-line prevede unicamente l’addestramento degli arbitri presenti in Sala VAR e nella postazione esterna, non l’interlocuzione diretta col direttore di gara presente in campo.

Commenti