Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Su richiesta di Mauro Lovisa, presidente della società neroverde, al cui interno si registra un focolaio di coronavirus con più di 6 casi accertati, la Lega B ha disposto il rinvio a data da destinarsi per Pordenone-Pisa, match in programma sabato e valevole per la 30ª giornata del campionato cadetto. Per decisione delle autorità sanitarie tutto il gruppo squadra che ha partecipato all’ultima trasferta ad Empoli è stato posto in quarantena domiciliare.

Le troppe positività al Covid tra le fila della formazione friulana hanno portato il club a usufruire del bonus rinvio di cui ogni squadra può godere per una volta in stagione in simili casi come previsto dal protocollo. La nuova data del match verrà dunque fissata prossimamente. Già nello scorso turno i “ramarri” di mister Tesser, reduci da 2 pareggi e 5 sconfitte nelle ultime 7 gare, avevano lamentato altri 3 contagi nel gruppo squadra prima della sfida di Empoli in cui si era registrato un totale di ben 14 assenze.

Questo il comunicato ufficiale diramato oggi: “Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti B, visto il C.U. LNPB n. 29 del 13 ottobre 2020; vista l’odierna istanza presentata dalla società Pordenone Calcio in conformità a quanto previsto dall’art. 3.1 del medesimo Comunicato sopra citato; dispone il rinvio della gara PORDENONE – PISA, valida per l’11ª giornata di ritorno del Campionato Serie BKT 2020/2021, programmata per sabato 20 marzo p.v., ad altra data che verrà fissata dalla Lega Nazionale Professionisti B“.

Commenti