Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Carlo Salvemini, sindaco di Lecce, è intervenuto nuovamente sul problema degli assembramenti che si sono registrati tra ieri ed oggi per le vie del centro cittadino e che hanno portato gli agenti della Polizia Locale ed i volontari della Protezione Civile ad istituire i sensi unici di circolazione pedonale su via Trinchese e lungo Corso Vittorio Emanuele II.

Il primo cittadino leccese ha anticipato tramite il suo profilo facebook che, nell’ipotesi in cui non intervengano novità nei prossimi due giorni da parte del Governo centrale o da parte della Regione Puglia che portino il nostro territorio in fascia arancione, si vedrà costretto a limitare l’afflusso di mezzi e persone che provengono da fuori città. Una misura che definisce difficile da assumere, ma necessaria in una fase delicata in cui “la circolazione del coronavirus è rafforzata notevolmente dalle varianti, continua a mettere in difficoltà i nostri sistemi sanitari, a mietere vittime, a provocare danni gravi alla salute delle persone più fragili che ne vengono contagiate“.

Assembramenti negli spazi pubblici, davanti agli esercizi di somministrazione, sulle vie del passeggio.

Quello appena…

Pubblicato da Carlo Salvemini su Domenica 7 marzo 2021

Commenti