Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Due milioni di Euro di multa per SKY. L’Antitrust ha determinato la sanzione a seguito del mancato rimborso agli abbonati della TV satellitare per la non messa in onda delle gare di campionato durante il lockdown totale con relativa sospensione del campionato di Serie A. Nella sentenza si fa riferimento all’aver adottato diverse pratiche commerciali scorrette nei confronti dei clienti titolari dei pacchetti di abbonamento alla pay-tv quali “Sky Calcio” e “Sky Sport“.

Diritti t, leccezionale,itIn particolare, gli abbonati non hanno beneficiato della rimodulazione o del rimborso dei canoni mensili dopo la sospensione delle partite di calcio a causa dell’emergenza Covid. In più, secondo l’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato le informazioni relative allo “Sconto Coronavirus” sono state scarse ed inadeguate.

SKY ha omesso oppure fornito informazioni non adeguate e tempestive sulla sussistenza dello sconto, nonché su modalità e tempi per richiederlo, con un conseguente svantaggio economico. Inoltre ha imposto “ostacoli onerosi e sproporzionati” alla fruizione dello sconto Coronavirus da parte dei clienti interessati. Nonostante problemi di funzionamento della procedura via web che hanno complicato la richiesta dello sconto, la società ha consentito, di fatto, l’adesione alla promozione solo mediante procedura online, senza prevedere da subito e per tutti i clienti un’alternativa.

Commenti