Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Il Tar della Puglia ha accolto il ricorso presentato dal Codacons e da parte di alcuni genitori della provincia di Bari che si erano contrari all’ordinanza regionale che da qualche giorno ha chiuso tutte le scuole di ogni ordine e grado, ad eccezione degli asili a parte.

L’ordinanza del presidente Michele Emiliano è più restrittiva rispetto a quanto previsto nell’ultimo Dpcm emanato e, stando alla pronuncia de Tar, “interferisce, in modo non coerente, con l’organizzazione dei servizi scolastici. In Puglia molte scuole e molti studenti non sono sufficientemente attrezzati per la DaD“. Da qui la sospensione dell’ordinanza e discussione nel merito fissata per il prossimo 3 dicembre.

Commenti