Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – L’ultima volta che i cancelli dello stadio “Via del Mare sono rimasti aperti al pubblico era il primo marzo scorso. Si giocava Lecce-Atalanta, partita segnata dalla paura per i possibili contagi da coronavirus vista la presenza in città di decine di tifosi bergamaschi fatti arrivare fin nel Salento da un sistema politico e sportivo sordo, cieco e ottuso che mise a rischio la popolzione di questa provincia come poi i dati avrebbero ben presto dimostrato con gli altissimi tassi di contagi e decessi registrati in quei territori della Lombardia.

Da allora niente più spettatori nello stadio leccese, così come nel resto d’Italia. Un’astinenza che è durata per tutto il periodo del lockdown ed anche alla ripresa del campionato. La passione, le gioie ed i dolori per le sorti della squadra giallorossa sono stati visssuti da lontano, fino all’amaro epilogo della stagione culminata col ritorno in Serie B di Mancosu e compagni.

Oggi, sui social, circola questa foto che l’U.S. Lecce ha voluto pubblicare sui propri canali e che testimonia l’attaccamento dei supporters salentini verso la formazione della loro terra. Due ragazzi con addosso l’abbigliamento ufficiale griffato M908 che siedono davanti ai cancelli dello stadio in attesa di rivedere in campo i loro beniamini. A loro la società ha rivolto una promessa: “Quei cancelli si riapriranno e migliaia di cuori batteranno all’unisono“.

Commenti