Tempo di lettura: 1 minuto
La formazione dell’Italia all’esordio il 15 maggio 1910

ROMA – Data da ricordare e festeggiare, nonostante l’epidemia di coronavirus che ha bloccato ogni competizione agonistica, per la gloriosa Nazionale Azzurra che festeggia oggi i suoi primi 110 anni. Era infatti proprio il 15 maggio 1910 quando si registrò il debutto ufficiale contro la Francia all’Arena Civica di Milano davanti a 4.000 spettatori. L’esordio dell’Italia fu beneaugurante, visto che ci fu una rotonda vittoria per 6-2 sui transalpini.

Da allora, gli Azzurri hanno saputo regalare emozioni e trionfi come poche altre selezioni al mondo. La Nazionale Italiana risulta, infatti, tra le più titolate del mondo con quattro Mondiali (Italia 1934, Francia 1938, Spagna 1982 e Germania 2006), un Campionato Europeo (Italia 1968). È inoltre una delle cinque nazionali maggiori (insieme a Belgio, Svezia, Uruguay e Regno Unito) a potersi fregiare del titolo di “olimpionica”, per aver vinto quel titolo nel 1936.

I 110 anni sono stati rievocati in una campagna di comunicazione della Figc che riporta le immagini dei pionieristici protagonisti dell’epoca, oltre che un visual a firma di Carlo Angelini.

La Nazionale di calcio è patrimonio di tutti gli italiani – ha affermato il presidente federale Gabriele Gravinae da 110 anni rappresenta un elemento di coesione sociale, ma anche un moltiplicatore di emozioni che non ha mai smesso di appassionare, nemmeno nei momenti più difficili della storia del nostro Paese“.

Commenti