Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Il mondo del giornalismo italiano è in lutto. Stamattina si è spento Gianni Mura, giornalista e scrittore, dal 1976 storica firma di Repubblica, che nel 1967 iniziò la sua carriera a La Gazzetta dello Sport. Aveva 74 anni ed il decesso è avvenuto all’ospedale di Senigallia (Ancona), per un improvviso attacco cardiaco.

Mura era nato a Milano nel 1945 ed alla sua firma si devono alcune pagine memorabili sullo sport e l’Italia degli ultimi decenni, dal calcio al ciclismo, la sua vera passione. Gianni Mura è stato infatti allievo di Gianni Brera e tra i più grandi raccontatori del Tour de France.

Tra i tanti libri che ci ha lasciato, spicca “Giallo su giallo“, il suo primo romanzo sulla Grande Boucle che scrisse nel 2007 e che vinse il Premio Grinzane.

Commenti