Tempo di lettura: 1 minuto

FIRENZE – Sull’episodio degli scontri avvenuti oggi in Autostrada tra circa 200 pseudo-ultras baresi e tifosi del Lecce è intervenuto Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro. In un comunicato si legge: “Sono inorridito nel sapere cosa sia successo e nel vedere le immagini di cosa abbiano fatto i delinquenti. Tali atti offendono a morte il calcio e chi ama il calcio. Si accertino i responsabili: coloro che occupavano i pullman erano noti? I club si facciano dare i nomi dalle forze dell’ordine e dai proprietari della compagnia di trasporti che ha affittato i veicoli. Parlino e denuncino chi era sui pullman per prendere le distanze dai delinquenti. I club applichino l’istituto del gradimento e non consentano più di macchiare maglia e simboli di club gloriosi. Non sarà tollerata nessuna scusa. Una domanda che nasce dal cuore: si può cancellare così il sorriso dei bambini quando vedono il pallone? Chi opera nel calcio ha l’impegno di difendere il calcio. Anche per i bambini”.

Commenti