Tempo di lettura: 3 minuti

LECCE – Ultime ore di vacanza per il Lecce che da domani tornerà al lavoro in vista della ripresa del campionato di Serie A fissata per il prossimo il 6 gennaio (ore 18:00) quando i giallorossi saranno ancora di scena allo stadio “Via del Mare“, stavolta opposti all’Udinese. Contro i friulani non ci sarà lo squalificato Marco Calderoni, squalificato per una giornata dal Giudice Sportivo dopo l’ammonizione rimediata contro i rossoblù di Sinisa Mihajlovic.

Il Ds Meluso con Imbula

La vacanza concessa da mister Fabio Liverani ai componenti della rosa salentina dall’indomani della sconfitta casalinga subita contro il Bologna (2-3) è dunque agli sgoccioli e c’è da riprendere confidenza con la routine settimanale degli allenamenti. Non ci saranno più Romario Benzar e Giannelli Imbula a cui il Ds Mauro Meluso sta cercando una sistemazione dopo aver deluso le aspettative dell’intero entourage leccese.

E proprio il cosiddetto calciomercato di riparazione è l’argomento più seguito in questo periodo dell’anno (da da giovedì 2 a venerdì 31 gennaio) in cui tutte le compagini cercano elementi che possano migliorare gli organici a disposizione dei vari tecnici. In casa-Lecce si è già registrato l’arrivo dello svincolato Giulio Donati, andato in panchina contro il Bologna, ma poi non entrato in campo durante il match.

Fino alla chiusura di questa finestra invernale di mercato a Lecce si attendono quattro o cinque “colpi” che permettano di puntare alla salvezza, come annunciato dallo stesso presidente Saverio Sticchi Damiani, da mister Liverani e dallo stesso Direttore Sportivo Meluso fin dal post-gara contro il Bologna di una settimana fa. Giorni non certo di relax assoluto per il responsabile della campafgna acquisti e ecessioni giallorossa, con molti contatti già intrapresi e passati al vaglio del tecnico romano.

Tra i tanti rumors legati alla società di via Costadura c’era pure quello relativo al presunto interessamento per l’ex Lazio ed Udinese Valon Behrami, ma il 34enne terzino svizzero si sta allenando col Genoa del neo-mister Davide Nicola e potrebbe essere lui il primo rinforzo per il Grifone alla ripresa del campionato.

Tra i nomi accostati a quelli della formazione salentina ci sono quelli di due calciatori della Fiorentina del nuovo tecnico Beppe Iachini che sarebbe interessato all’ingaggio di Diego Farias. Nonostante per Liverani l’attaccante italo-brasiliano sia tra gli incedibili, si potrebbe comunque intavolare una trattativa che vede come l’offerta come contropartita di Riccardo Saponara (28 anni) e del centrocampista Bryan Dabo (27).

Il trequartista è di ritorno dalla negativa esperienza di sei mesi al Genoa e non rientra nei piani tattici del club viola. Già in estate si era parlato del suo possibile sbarco a Lecce, ma i rapporti divenuti tesi tra Meluso e Pradè per il mancato ritorno nel Salento di Lorenzo Venuti fecero sfumare il colpo gradito a Liverani sempre alla ricerca dell’uomo-faro per la manovra giallorossa.

Non altrettanto gradito sarebbe invece il secondo giocatore che la Fiorentina mette sulla bilancia, ossia Dabo. Il tecnico leccese non vorrebbe un elemento con le caratteristiche del mediano francese naturalizzato burkinabé. Da qui le resistenze ad approfondire la trattativa. Il 27enne ha richieste non solo dall’Italia (piace alla Spal), ma anche dalla Francia.

Commenti