Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Un Lecce eroico ferma la corsa della capolista Juventus e conquista il primo punto tra le mura amiche del “Via del Mare“. Per smentire ogni pronostico è servita una prestazione fisicamente gagliarda, tatticamente attenta e agonisticamente feroce: la partita perfetta, insomma, perchè il vantaggio di Dybala all’inizio del secondo tempo su calcio di rigore (fallo di Petriccione su Pjanic) non abbattesse cuori e gambe giallorosse. Dopo pochi giri di lancette, infatti, è arrivato il pareggio di Mancosu, sempre dagli undici metri per un intervento col braccio di De Ligt. Da qui al triplice fischio un Lecce efficacemente organizzato ha saputo tenere a bada i campioni bianconeri (concedendo solo un paio di opportunità a Bernardeschi e Higuain) e portare a casa il prezioso 1-1.

LECCE – JUVENTUS 1-1

Stadio “Via del Mare” di  Lecce – sabato 26 Ottobre 2019 – ore 15.00

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello (dal 72′ Rispoli), Lucioni, Rossettini, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Majer (dal 58′ Tabanelli); Mancosu; Farias (dal 46′ Lapadula), Babacar. A disposizione: Vigorito, Riccardi, Vera, Benzar, Falco, Lo Faso, Shakhov, Dell’Orco. Allenatore: Manuel Coppola (squalificato Fabio Liverani).

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Danilo (dal 58′ Cuadrado), Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Can (dal 72′ Rabiot), Pjanic (dal 67′ Khedira), Bentancur; Bernardeschi; Dybala, Higuain. A disposizione: Pinsoglio, Buffon, De Sciglio, Demiral, Rugani, Matuidi, Olivieri, Han. Allenatore: Maurizio Sarri.

Marcatori: 50′ Dybala (J) su rigore, 56′ Mancosu (L) su rigore.

Arbitro: Paolo Valeri di Roma.

Ammoniti: Calderoni, Rossettini, Mancosu, Lapadula (L), Bernardeschi (J).

Tempi di recupero: 2’ pt, 7′ st.

Note: temperatura 23°, terreno di gioco in perfette condizioni. Calci d’angolo: 3-14. Spettatori: 26.591 (di cui 7.828 paganti) per un incasso di euro 884.490,33.

Commenti