Home Lecce Avversari Ventura: “Torno a Lecce con gran piacere ma non ritroverò Semeraro”

Ventura: “Torno a Lecce con gran piacere ma non ritroverò Semeraro”

Il neo-tecnico della Salernitana presenta il match di Coppa Italia che domani sera vedrà impegnati i suoi uomini contro il Lecce in una piazza che evoca dolci ricordi e commozione nell'ex allenatore dei salentini.

149
Tempo di lettura: 1 minuto

SALERNO – Alla vigilia di Lecce-Salernitana arrivano le dichiarazioni del tecnico granata Gian Piero Ventura che presenta così la gara di domani sera al Via del Mare: “Quella di domani è una partita estremamente stimolante. Giochiamo contro una squadra di categoria superiore e abbiamo la possibilità di fare delle verifiche sia sul piano della condizione, che delle conoscenze tattiche in vista dell’inizio del campionato“.

Non è mancato un accenno all’esperienza di Ventura nel club salentino con cui conquistò due promozioni consecutive dalla Serie C alla Serie A tra il 1996 ed il 1998, oltre al personale ricordo del patron Giovanni Semeraro: “Da un punto di vista prettamente sentimentale per me sarà un ritorno a casa. A Lecce ho raccolto due promozioni e lì ho lasciato affetti incredibili. Mi spiace tornare dopo tanti anni, soprattutto ora che Giovanni Semeraro non c’è più. È stato un grande dolore. Non era un presidente, ma un grande amico per me. Ci torno con grande piacere e saluterò un gran numero di persone a cui sono ancora legato”.

Infine, un passaggio sull’avversario e sulla gara: “Sarà una partita in cui c’è un passaggio di turno in palio e andiamo a giocarcela. Loro vengono da due promozioni consecutive e faccio i complimenti alla società che sta facendo un gran mercato. Sono convinto che il Lecce anche quest’anno potrà ritagliarsi il suo spazio in campionato. Di fronte ci sarà una Salernitana che è ripartita da zero e che vuole seminare in vista del futuro”.

Commenti