Tempo di lettura: 1 minuto
Burak Yilmaz con i compagni (fonte foto Besiktas)

LECCE – Il Lecce e Burak Yilmaz da qualche ora sono davvero molto vicini. Poco meno di 300 chilometri separano l’oggetto del desiderio del club salentino dalla squadra giallorossa che lavora in Val Gardena in vista della prossima stagione di Serie A.

Il centravanti delle “Aquile nere“, reduce dall’intervento al quinto metatarso del piede destro per un edema osseo, è infatti aggregato agli altri suoi attuali compagni nel ritiro che il Besiktas sta svolgendo in Austria, nei dintorni di Salisburgo, per proseguire nel programma di recupero. Santa Cristina e il Salisburghese distano, appunto, circa 300 chilometri.

Burak Yilmaz e Tyler Boyd (fonte foto Besiktas)

Una vicinanza non programmata e casuale, ma che magari potrebbe essere sfruttata dall’entourage leccese per andare a sondare il terreno con i dirigenti turchi. Questo è infatti un momento in cui l’eventuale cessione del centravanti bianconero e della nazionale anatolica appare possibile dopo le dichiarazioni del tecnico Abdullah Avci che ha parlato di “soluzioni alternative” già previste in caso di partenza di Burak Yilmaz.

Commenti