Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi arrivate da entrambi i fronti coinvolti nella vicenda, oggi c’è stato un primo incontro a Palazzo Carafa tra gli amministratori comunali ed i rappresentanti dell’U.S. Lecce per confrontarsi sulla questione dei lavori urgenti di cui necessita lo stadio “Via del Mare.

Al termine del faccia a faccia avvenuto alle ore 11:30, il presidente Saverio Sticchi Damiani ha parlato di “incontro interlocutorio” in cui si è discusso della volontà da parte del sindaco Carlo Salvemini di sedersi attorno ad un tavolo tecnico in cui affrontare il tema della gestione dell’impianto sportivo cittadino e tutti i relativi nodi degli interventi di ristrutturazione straordinaria.

Il massimo diregente della società giallorossa si è detto ottimista, auspicando una rapida convocazione in modo da poter proseguire i dispendiosi lavori che riguardano praticamente l’intero stadio in vista del prossimo campionato di Serie A. Si tratta di cifre importanti che l’U.S. Lecce sta anticipando di tasca propria a fondo perduto e per il cui almeno parziale ristoro servirà dar vita ad una nuova convenzione.

Per Sticchi Damiani la disponibilità dimostrata e dichiarata dalle due parti è totale. Non sembrano dunque esserci tensioni, anche se il dirigente chiude con un sibillino: “Aspettiamo i fatti…

Commenti