Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Cena di lavoro questa sera tra il Ds Mauro Meluso e mister Fabio Liverani per fare il punto sulle operazioni di mercato già intavolate o da avviare. Il responsabile dell’area tecnica del Lecce sottoporrà all’allenatore il quadro delle trattative per rinforzare la rosa giallorossa. In particolare, si parlerà degli arrivi necessari per allestire una squadra in grado di ben figurare anche in Serie A.

Con l’ormai quasi certo acquisto del giovane terzino colombiano Brayan Vera Ramirez, gli altri nomi finiti sull’agenda del diesse restano top secret, ma in conferenza stampa Meluso oggi pomeriggio ha almeno eliminato uno dei calciatori accostati in questi giorni al Lecce. Si tratta di Ciccio Caputo, attaccante dell’Empoli che ha una quotazione troppo alta per le disponibilità della società salentina.

Restano in piedi altri possibili arrivi come quello di Diego Farias e di Matias Silvestre, ma le uniche certezze arrivate riguardano i ruoli da puntellare. Come annunciato dal direttore sportivo, il Lecce cerca un portiere da affiancare a Vigorito e Bleve. Servono altri due difensori, oltre a Vera Ramirez, da aggiungere a Lucioni, mentre per Meccariello è probabile che si faccia valere il diritto di riscatto. Se Venuti tornerà a Firenze, il Lecce ha al momento in casa l’alternativa Fiamozzi.

A centrocampo si cercano un paio di elementi da inserire al fianco di Petriccione (in questi giorni si sta lavorando per il prolungamento del contratto di un altro anno, al pari di Falco e Majer), Tachtsidis e Mancosu. Infine, resta sempre in piedi l’idea di regalare a Liverani quel “sogno” del presidente Sticchi Damiani. La trattativa non è tramontata, ma non è facile e, se si concretizzasse, non sarebbe certo per infiammare la campagna abbonamenti, ma perché funzionale al progetto tattico.

Commenti