Tempo di lettura: 1 minuto

PartiteROMA – Per una cifra di ben un milione e duecentomila euro, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, l’Associazione Italiana Arbitri e Net Insurance (società di assicurazioni italiana) hanno firmato il nuovo accordo di sponsorizzazione ufficiale degli Arbitri Italiani di Calcio. Net Insurance, a partire dal primo luglio 2019 fino al 2023, sarà presente sulle divise arbitrali degli oltre 30.000 arbitri italiani, chiamati ogni anno a dirigere oltre 600.000 partite ufficiali.

L’accordo è stato siglato dal Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, da Andrea Battista, Amministratore delegato Net Insurance, e dal Presidente AIA, Marcello Nicchi, insieme agli Arbitri internazionali Daniele Doveri e Paolo Valeri.

Il Progetto di sponsorizzazione, che prevede una partnership strategica di lungo periodo tra FIGC, AIA e Net Insurance è stato sviluppato con la collaborazione di Innova et Bella, che ha agito da advisor indipendente.

Il Presidente della FIGC Gabriele Gravina ha così annunciato il nuovo sponsor: “È una grande soddisfazione poter accogliere Net Insurance tra i nostri sponsor. La nuova partnership rappresenta un’ulteriore prova dell’impegno della Federazione Italiana Giuoco Calcio nel promuovere e valorizzare l’importanza del calcio nella società civile e economica”.

Net Insurance – ha aggiunto il Presidente dell’AIA Marcello Nicchientra a far parte a pieno titolo della nostra nuova squadra. Questa partnership di grande prestigio testimonia il grande valore che l’Associazione ha saputo costruire e rappresentare grazie all’impegno quotidiano dei nostri arbitri impegnati a dirigere oltre 600mila partite l’anno”.

Andrea Battista, Amministratore delegato di Net Insurance, ha infine dichiarato: “Il nuovo brand vuole promuovere un’offerta di assicurazioni innovative e competitive, basate su piattaforme digitali condivise con i propri partner bancari e finanziari. Gli arbitri italiani di Calcio, grazie alla loro reputazione di eccellenza internazionale, rappresentano per noi gli ambasciatori ideali per comunicare al mondo i nostri valori: integrità, rispetto delle regole e indipendenza”.

Commenti