Tempo di lettura: 1 minuto

PESCARA – Doccia gelata all’Adriatico per il Pescara con i biancazzurri di mister Bepi Pillon che escono sconfitti nella semifinale di ritorno contro l’Hellas Verona di Alfredo Aglietti. I veneti passano il turno ed andranno a giocarsi la promozione in Serie A contro il Cittadella nella doppia finale dei play-off di Serie B in programma il 30 maggio ed il 2 giugno prossimi. I gialloblù avranno in più il vantaggio non da poco di poter contare sulla migliore posizione in classifica al termine della regular season.

Dopo lo 0-0 dell’andata che pareva arridere agli abruzzesi, la gara di ritorno è stata decisa su calcio di rigore. Al 74′, per un fallo di Scognamiglio su Samuel Di Carmine, lo stesso attaccante trasforma dagli 11 metri spiazzando Fiorillo. Decisivo l’ingresso di Giampaolo Pazzini, autore dell’assist per l’autore del gol nell’azione del penalty. Finale di match nervoso con Scognamiglio espulso al 92′. Al 94′ ultima emozione con il pescarese Bellini che sfiora il pareggio

Il tabellino: Pescara-Hellas Verona 0-1 (all’andata 0-0)

Pescara: Fiorillo, Scognamiglio, Mancuso, Memushaj, Balzano, Brugman, Pinto (18′ Del Grosso), Bettella, Marras, Crecco (75′ Bellini), Sottil (70′ Campagnaro). A disposizione: Kastrati, Gravillon, Monachello, Bruno, Perrotta, Antonucci, Del Sole, Kanoute, Ciofani. Allenatore: Pillon

Hellas Verona: Silvestri, Vitale, Dawidowicz, Empereur (22′ Bianchetti), Faraoni, Colombatto (dal 68′ Pazzini), Gustafson, Henderson, Laribi (57′ Lee), Di Carmine, Matos. A disposizione: Ferrari, Berardi, Munari, Marrone, Balkovec, Lucas, Danzi, Tupta, Almici. Allenatore: Aglietti

Arbitro: Eugenio Abbatista di Molfetta

Marcatore: 74′ Di Carmine (HV) su rigore

Ammoniti: Colombatto, Henderson, Scognamiglio, Perrotta, Del Grosso, Di Carmine

Espulso:Scognamiglio (P) al 92′

Commenti