Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – L’Hellas Verona non vive certo un momento particolarmente brillante della sua stagione. Ai deludenti risultati in campionato con la panchina di Fabio Grosso che era tornata a rischio esonero (poi al tecnico è stata confermata la fiducia da parte della società), ora si aggiungono due tegole impreviste.

L’ultimo pareggio contro il Crotone (1-1) ha infatti lasciato in eredità oltre alla contestazione del tifo gialloblù anche l’infortunio che ha interessato l’ex centrocampista del Lecce, Gianni Munari (35 anni). Il calciatore emiliano sarà operato dopo aver rimediato al 15′ del match casalingo con i calabresi la rottura del menisco mediale del ginocchio destro.

In più, si registra la concomitante defezione di un’altra pedina. Si tratta dell’esterno d’attacco brasiliano Ryder Matos (25 anni), che ha invece riportato una distorsione al ginocchio sinistro, con “lacerazione parziale del legamento collaterale laterale“.

Per entrambi i tempi di recupero si prospettano piuttosto lunghi. Secondo lo staff medico degli scaligeri, il loro rientro potrebbe avvenire verso la fine di marzo o primi di aprile.

Commenti