Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – A partire da oggi, la Pinacoteca “Antonio Cassiano di Lecce, ospitata all’interno del Museo Provinciale “Sigismondo Castromediano”, rimarrà chiusa al pubblico per lavori di rinnovo degli spazi e dei percorsi espositivi.

Dopo gli importanti interventi di restyling, che dallo scorso ottobre interessano i tre livelli delle sezioni archeologiche dell’ex Collegio Argento, si passa ora al terzo piano dell’edificio che ospita la pinacoteca barocca e la sala dell’800 e ‘900 salentini.

In particolare, i lavori di ristrutturazione prevedono la rimozione delle superfetazioni presenti, il trattamento ignifugo delle pavimentazioni in legno, la tinteggiatura di pareti e soffitti ed il rifacimento dei servizi igienici.

Ciò tuttavia non ferma le attività del Museo Castromediano: negli ottocenteschi spazi della chiesetta dell’ex Collegio “Argento”, è ospitata fino al 3 febbraio prossimo la mostra internazionale intitolata Giorgio Castriota Scanderberg. Un eroe albanese in Puglia.

Con ingresso gratuito ed accesso da viale Gallipoli, è possibile ammirare i circa 30 reperti storici, artistici e documentari che costituiscono l’esposizione, tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle ore 9:00 alle ore 20:00 ed i lunedì pomeriggio dalle 14:00 alle 20:00.

Commenti