Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE (di Italo Aromolo) – Natale con gol e dedica sotto l’albero, davvero difficile da dimenticare per Manuel Scavone e Marco Armellino, i match-winner di Lecce-Padova 3-2.

Sono davvero contento di essermi sbloccato” – dichiara Scavone – “infatti aspettavo da tempo il gol, dopo quello ingiustamente annullato contro il Venezia, perciò mi considero a quota 2 (sorride, ndr). Sul cross ho scelto bene il tempo, sapendo che Falco mette in mezzo delle belle palle. Dedico la rete a mio figlio, che è venuto a vedermi proprio oggi per la prima volta. C’è comunque da migliorare perché una partita chiusa l’abbiamo fatta riaprire. Dobbiamo continuare a proporre il nostro gioco e limitare i lati negativi“.

Marco Armellino, autore di un marcatura spettacolare che è valsa il momentaneo 2-0, esalta la prestazione del gruppo giallorosso: “Sono soddisfatto per il gol personale, ma ancor più per la prova offerta da tutta la squadra che è stata ottima. Ci siamo complicati la vita da soli, avremmo dovuto fare il terzo gol sul 2-0, ma siamo stati comunque bravi a farlo dopo. Il pensiero per il gol va a mia nonna Rosanna, che sta attraversando un brutto periodo“.

Commenti