Tempo di lettura: 1 minuto

CHIAVARI – Buona la…quarta. Questa fredda domenica di novembre, con Serie A e B ferme per la sosta nazionali, ha segnato il ritorno al gol di Salvatore Caturano, passato in estate alla Virtus Entella dopo le due stagioni e mezzo vissute al Lecce.

L’attaccante campano ha deciso con una doppietta il 3-1 all’Alessandria, risultato che mantiene l’Entella a punteggio pieno (5 vittorie su 5) dopo l’interminabile diatriba legale sulla riammissione in Serie B, sfumata a ottobre inoltrato.

Il 28enne ha così firmato i primi gol con la nuova casacca, arrivati dopo lo stop personale: “La sosta mi ha aiutato -dichiara Caturano nell’intervista ripresa dai canali ufficiali della Virtus-. Io non smetterò mai di ringraziare lo staff dell’Entella e lo staff del mister. Mentalmente non era facile venire in una piazza nuova e in un gruppo nuovo da infortunato. Mi hanno accolto bene e sono contento di questo.

Sasà Caturano è già in forma campionato: “Per vincere i campionati devi soffrire tanto e devi essere concentrato in ogni partita e in ogni allenamento. Abbiamo dimostrato attaccamento alla maglia e ai compagni”. 

E sulla partita: “Abbiamo sofferto il primo tempo, l’Alessandria è molto forte, ma siamo stati bravi a far nostra la partita nella ripresa. Io cerco di dare il mio contributo alla squadra, al di là del gol”

Commenti