Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Per il Futsal Lecce l’importate era cominciare bene. I tre punti erano fondamentali per partire col piede giusto in questo difficile campionato e i giallorossi hanno sfoderato una buona prestazione, su un campo niente affatto semplice in quel di Noci. La nuova squadra messa in campo dai mister Bongermino e D’Accico ha dimostrato subito molta voglia di fare bene.

Il match è apparso inizialmente molto equilibrato: le due squadre si sono studiate attentamente per molti tratti del primo tempo. A beffare il giallorosso Cucugliato è Casulli, bravo a sfruttare un’imperfezione difensiva per il vantaggio del Noci. A riequilibrare le sorti del match ci pensa Musarò, neo-capitano, che non sbaglia alla sinistra del portiere. Il primo tempo si chiude con il parziale di 1-1 e molte occasioni da gol da ambo le parti.

Nella ripresa Bongermino va a segno su punizione di prima ed i giallorossi iniziano ad acquisire maggiore sicurezza che li porta più spesso a sfiorare il doppio vantaggio. Il pari per il Noci arriva con Marinuzzi colpevolmente sfuggito alla retroguardia leccese. A prendere per mano la squadra, ci pensano i cugini Bongermino: dopo uno splendido scambio con Domenico, sarà Daniele a siglare il gol vittoria.

La partita di sabato a Noci, ha dimostrato ai mister Bongermino e D’Accico che c’è ancora molto da lavorare, ma la strada è quella giusta. Dalle certezze Musarò, De Carlo, Mininanni, Marzano ai nuovi innesti, la squadra ha dimostrato maggiore sicurezza che col tempo non potrà che aumentare.

“L’avvio quasi improvviso del campionato, ha fatto accelerare il lavoro in preparazione, quindi è fisiologico che schemi e movimenti possano non essere precisi e perfetti”, afferma Mister Bongermino al temine della gara. “Sono comunque soddisfatto dei miei ragazzi perché tenevamo molto ai tre punti, in questa gara”.

Il Futsal Lecce non ha mai perso la lucidità, neanche al primo svantaggio e al successivo pareggio avversario. Calma, fraseggi e ottima difesa al cospetto di una squadra quadrata che ha messo non poco in difficoltà i giallorossi. La consapevolezza è che ci vorrà pazienza per vedere tutti i meccanismi di gioco a perfetto rodaggio, ma la volontà di fare bene non manca.

Intanto, sabato prossimo in casa arriva l’aliena Itria Football, ex Cisternino, che nulla ha a che spartire con un campionato di Serie C/2. L’obiettivo per i giallorossi è fare bene e provare a dimostrare un buon gioco.

Commenti