Tempo di lettura: 5 minuti

LECCE – Si aprirà domani a Lecce la tre giorni di festeggiamenti per i Santi Patroni della città Oronzo, Giusto e Fortunato. “Nel cuore della tradizione” è il filo conduttore della Festa di quest’anno, che intende riscoprire antiche tradizioni e dare spazio alla scoperta della cultura salentina con un ricco programma civile realizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Pugliarmonica, che si affianca al programma delle celebrazioni religiose. Come lo scorso anno, il sindaco, la Giunta ed i dirigenti percorreranno tutte le aree della festa nella mattinata di domani per rinnovare a tutti gli operatori l’invito a fare del proprio meglio per la tutela del decoro della città e per la buona riuscita dei festeggiamenti.Alle 9:00 al via i festeggiamenti- La festa si aprirà domani mattina alle ore 9:00 con il saluto del sindaco Carlo Salvemini a Sua Eccellenza l’arcivescovo Michele Seccia. Accompagnato dalla banda musicale di San Giorgio Jonico, il primo cittadino si dirigerà verso Piazza Duomo per portare all’Arcivescovo Mons. Michele Seccia il saluto della città. Dalla ore 9:30 alle 10:30 la banda, composta da 40 elementi, continuerà il suo giro per le vie del centro storico e si esibirà dalle 10:30 alle 12:30 in cassarmonica in Piazza Sant’Oronzo col Gran Concerto Bandistico diretto dal Maestro Rocco Lacanfora. Una tradizione, quella dei matinée bandistici in piazza, che torna a Lecce dopo anni di assenza.

La processione e le tradizioni ritrovate- I festeggiamenti proseguiranno nel pomeriggio alle 19.00 con la solenne processione che, preceduta dai vespri celebrati in Cattedrale, partirà da Piazza Duomo con le tre statue dei santi patroni che saranno portate a spalla fuori dalla Cattedrale di Santa Maria Assunta. Al corteo, guidato dall’arcivescovo mons. Michele Seccia, prenderanno parte il sindaco, i membri della giunta comunale e le autorità civili del territorio salentino e pugliese, compresa una delegazione istituzionale della Città di Ostuni (anch’essa devota al patrono Sant’Oronzo). Presenti i rappresentanti del clero e le Confraternite della città. Quest’anno alla processione tornerà a partecipare anche la celebre cavalcata di Sant’Oronzo della città di Ostuni, un’antica tradizione che risale alla metà del XVII secolo e che prevede un corteo di quattro cavalli e venti cavalieri bardati a festa, a scorta del protettore della città. Una tradizione che torna a Lecce dopo molti anni di assenza. All’arrivo della processione in Piazza Sant’Oronzo, e prima del rientro in Cattedrale, l’arcivescovo Seccia si rivolgerà alla città. Le luminarie realizzate dalla ditta Mariano Lights saranno accese nel momento in cui i Santi Patroni faranno il loro ingresso in Piazza Sant’Oronzo. Un’altra tradizione rinnovata sarà rappresentata dal lancio di tre palloni aerostatici di carta ciascuno in omaggio ad un Santo Patrono, che avverrà da Piazza Duomo al rientro dei santi in Cattedrale.
La Fiera di Sant’Oronzo e il mercatino dell’artigianato dei pupi- Da domani la tradizionale Fiera di Sant’Oronzo sarà dislocata su via Cavallotti, viale Marconi, viale Lo Re, via XXV Luglio, Via Costa. Da quest’anno via Trinchese sarà interamente dedicata ad una vera e propria anteprima della Fiera di Santa Lucia, dei Presepi e dei pastori, un’esposizione dei lavori artigianali della storica fiera, protagonista del Natale in città. Quest’anno la tradizionale Fiera Mercato e l’anteprima della Fiera dei pupi saranno libere dal rumore e dall’inquinamento dei gruppi elettrogeni alimentati a benzina. Il Comune di Lecce ha infatti assicurato ai 213 espositori della Fiera mercato e ai 27 della Fiera di Santa Lucia appositi allacci alla rete lungo una dorsale elettrica realizzata ad hoc. Una infrastruttura che al termine della fiera sarà smontata per restare nelle disponibilità del Comune per le prossime edizioni. 7000 metri di cavi sono stati stesi e resi compatibili con scivoli e passi carrabili lungo le vie sopracitate.
Gianluca Grignani e la presentazione dell’U.S. Lecce in Piazza Libertini- Anche in occasione della Festa di Sant’Oronzo, così come per l’intera stagione degli spettacoli estivi in città, Piazza Libertini sarà palcoscenico di buona musica e spettacolo. La prima serata della festa patronale vedrà sul palco i Tamburellisti di Terra d’Otranto e il cantautore Gianluca Grignani. I concerti saranno preceduti, a partire dalle 21:00, da un momento di grande importanza per gli sportivi leccesi, con la presentazione della squadra di calcio dell’Unione Sportiva Lecce e la squadra di basket della Lupa Lecce, che milita nel campionato italiano di Serie C Gold.
La Villa Comunale e gli spettacoli alle Porte- Anche la Villa Comunale diventerà punto nevralgico della tre giorni di festa: nei giardini pubblici sarà presente il  mercatino enogastronomico locale “Sapori in festa”, accompagnato dalla rassegna teatrale in vernacolo curata delle compagnie teatrali Filodrammatica Lupiae, Lu curtigghiu, Mario Perrotta Senior e Corte dei Musco. Nel circuito dei festeggiamenti anche le tre Porte della città, Porta Napoli, Porta San Biagio e Porta Rudiae. Domani dalle ore 14:00 alle ore 23:00 Porta Napoli ospiterà il Mercatino del vintage e modernariato; a partire dalle 22:00 Porta San Biagio sarà palcoscenico di swing e divertimento con la serata di musica e danza a cura di Salento swing people; a Porta Rudiae spazio al divertimento per i più giovani a partire dalle ore 21:00 con lo Young Music Fest.
Pulizia e decoro delle aree della festa- Al fine di garantire il massimo decoro in città, dal 23 al 27 agosto l’Amministrazione comunale ha chiesto alla ditta Monteco srl di intensificare le attività di raccolta dei rifiuti e di pulizia nelle aree della festa. Saranno 6 in tutto le squadre impegnate nella raccolta rifiuti: 2 opereranno nella fascia oraria che va dalle ore 6:00 alle 12:00, 2 dalle ore 12:00 alle 18:00 e 2 dalle ore 22:00 alle ore 6:00. Saranno 2 le squadre impegnate nello spazzamento meccanico: una sarà operativa dalle ore 6:00 alle 12:00 e una nel turno notturno dalle 22:00 alle 6:00. Le squadre impegnate nello spazzamento manuale saranno 6 in tutto: 3 saranno impegnate dalle ore 6.00 alle 12:00 e 3 dalle ore 22:00 alle 6:00. La squadra addetta al lavaggio strade sarà operativa nella fascia notturna dalle ore 22:00 alle ore 6:00. Nell’area della festa saranno inoltre posizionati 50 contenitori carrellati. Sempre nell’ottica di garantire la massima pulizia, l’Ufficio Ambiente consegnerà agli operatori commerciali assegnatari di posto e agli operatori del mercatino “Sapori in festa” presenti nella Villa comunale un kit ed un vademecum per la corretta differenziazione e conferimento dei rifiuti.
Commenti