Tempo di lettura: 3 minuti

CATANIA – È successo! Impresa del Trapani che si aggiudica il derby siciliano contro il Catania e concede al Lecce il match point per la promozione già domenica prossima. Finisce infatti 1-2 il big match del Girone C di Serie C che ha chiuso la 36^ giornata di campionato. In uno stadio “Massimino che ha fatto registrare il record stagionale di presenze (oltre 18.000 spettatori), le due siciliane si sono affrontate senza troppi tatticismi, costrette a vincere per mantenere accesa la fiammella della speranza della promozione diretta in Serie B.

I due tecnici Lucarelli e Calori si sono affidati in partenza ai rispettivi migliori 11 uomini per tentare di mettere subito la gara sui binari sperati. Il primo tempo ha visto un certo predominio degli ospiti che si sono fatti preferire in zona d’attacco, sfiorando il vantaggio al 10′ con un colpo di testa di Murano. La risposta degli etnei è poi arrivata con un’incornata di Lodi ed un’altra di Marchese, ma sempre fuori misura. Accesi gli animi, con l’arbitro Luca Massimi che ha faticato a mantenere il controllo della situazione. Tra i più nervosi l’ex leccese Davis Curiale.

Nella ripresa arriva subito (6′) il vantaggio del Trapani grazie ad Antonio Palumbo. La replica dei padroni di casa è immediata con Manneh che impegna Furlan in una difficile deviazione in corner su rasoterra insidiosissimo. Lucarelli al 58′ manda in campo Porcino e Russotto per Marchese e Mazzarani. Corapi si fa poi ammonire un minuto dopo, con gli scontri tra giocatori che si fanno sempre più frequenti e rudi.

Il Catania cresce pur senza debordare ed ancora Furlan si deve superare al 61′ per deviare d’istinto un’inzuccata di Curiale da pochi metri. Mister Calori risponde al collega sostituendo al 65′ Bastoni (ammonito nel primo tempo) con Rizzo. Dentro al 70′ per i rossoblù anche Di Grazia per Manneh.

convocati CATANIAAl 73′ cartellino giallo anche per l’attaccante trapanese Evacuo per fallo su Aya. Subito dopo, il Catania coglie al 74′ un palo esterno su tiro di Russotto che stoppa e calcia al volo da fuori area per la disperazione dei supporters rossazzurri. Calori sceglie allora di togliere Palumbo che accusa dei crampi e schierare Steffè.

Anche il granata Fazio si fa ammonire al 76′, un attimo prima dell’ingresso sul rettangolo verde di Semenzato e Rizzo. Il Catania spinge e costringe ad un’altra grande parata Furlan su Barisic che prova la via del gol con una botta a giro da appena dentro l’area di rigore. Nel Trapani all’83’ entra Silvestri per Murano. Quindi Bogdan tenta la conclusione potente dai 20 metri, ma la sfera termina alta. Poi, per perdita di tempo, finisce sul taccuino di Massimi anche Furlan.

Sono 5 i minuti di recupero concessi. Al 91′ clamorosa palla-gol per Fazio che, servito da Marras, tutto solo davanti a Pisseri si fa parare il rasoterra da ottima posizione. Due minuti dopo però chiude il match proprio Marras in ripartenza che in velocità supera l’estremo diìfensore catanese. Il “Massimino” si svuota ma le emozioni non sono finite. Evacuo si becca il secondo giallo per un fallo di mano in area e viene espulso. Rigore per gli etnei; dal dischetto realizza Lodi ma la gara finisce lì, 1-2, senza neppure riprendere il gioco.

Anche i tifosi giallorossi stasera possono fare festa e sognare la promozione in caso di vittoria domenica prossima nella sfida casalinga contro la Paganese.

La classifica in vetta, a 180′ dalla fine della regular season, recita: Lecce 71 punti, Trapani e Catania 67.

IL TABELLINO: Catania-Trapani 1-2

Catania (4-3-3): Pisseri; Blondett (78′ Semenzato), Aya, Bogdan, Marchese (58′ Porcino); Lodi, Biagianti (78′ Rizzo); Mazzarani (58′ Russotto), Barišić, Curiale, Manneh (70′ Di Grazia). A disposizione: Martínez, Esposito, Tedeschi, Bucolo, Fornito, Brodić, Ripa. All. Lucarelli
Trapani (3-5-2): Furlan; Pagliarulo, Drudi, Fazio; Marras, Palumbo (75′ Steffè), Scarsella, Corapi, Bastoni (64′ Rizzo), Evacuo, Murano (83′ Silvestri). A disposizione: Pacini, Compagno, Canino, Girasole, Aloi, Ferretti, Musso, Dambros. All. Calori

ARBITRO: Luca Massimi di Termoli

MARCATORI: Palumbo, Marras, Lodi (r)

AMMONITI: Bogdan (C), Bastoni (T), Corapi (T), Evacuo (T), Fazio (T), Furlan (T), Evacuo (T)

ESPULSO: Evacuo (T)

Commenti