Tempo di lettura: 1 minuto
(foto Francesco Donato)

LECCE – Il burrascoso finale di gara tra Cosenza e Lecce ha avuto degli strascichi disciplinari. Il Giudice Sportivo della Serie C, in base al referto ricevuto dall’arbitro Daniel Amabile di Vicenza, ha squalificato il massaggiatorte dell’U.S. Lecce, Graziano Fiorita, per due giornate.

Alla base della sanzione ci sono le tensioni registrate al momento del rientro delle due squadre negli spogliatoi. Ecco la motivazione ufficiale: perché, al termine della gara, nel tunnel che porta agli spogliatoi teneva un comportamento scorretto nei confronti di tesserati della squadra avversaria e spintonava alcuni di essi”.

In base alla ricostruzione dei fatti, pare che Fiorita abbia fatto cenno ai tifosi avversari di stare zitti portandosi il dito indice alla bocca dopo che il match era stato vinto dai giallorossi per 1-0, grazie alla rete di Andrea Saraniti. Da qui la rezioni di alcuni fotografi e calciatori cosentini che hanno spintonato il massaggiatore del Lecce, che comunque ha fatto subito rientro negli spogliatoi.

Commenti