Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – È il Trapani l’avversario più temibile per il Lecce nella corsa alla promozione finale in Serie B, rispetto al Catania. Così almeno la pensa il 55% dei votanti che in questa settimana si è espresso sul sondaggio che abbiamo proposto e che chiedeva quale fosse la candidata più pericolosa per i giallorossi delle due squadre siciliane che occupano la seconda e la terza posizione in classifica, distaccate rispettivamente di 7 e 9 punti dai salentini.

Paradossalmente, pur avendo a disposizione le due opzioni proposte, si è creata una larga fetta di tifosi giallorossi convinta che la minaccia più seria per la formazione di mister Liverani sia… il Lecce stesso. Se Lepore e compagni giocheranno le restanti partite che mancano da qui alla fine della stagione alla stessa maniera in cui hanno affrontato gli scorsi mesi di campionato non ci saranno problemi di sorta. Ma se la concentrazione dovesse calare o i risultati non arrivare con la stessa frequenza, allora il vero pericolo sarebbe rappresentato da una sorta di “sindrome di Tafazzi“, spesso accusata negli scorsi tornei.

Commenti