Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – L’U.S. Lecce ha mantenuto la promessa fatta all’associazione di volontariato “Pronto Soccorso dei Poveri” di devolvere una somma in favore di diverse famiglie del capoluogo salentino in difficoltà economica che rischiavano l’interruzione dell’erogazione dell’energia elettrica se durante la partita Lecce-Juve Stabia dello scorso 25 febbraio i tifosi non avessero esploso petardi o lanciato fumogeni in campo per i quali finora sono già state pagate grosse multe. 

Effettivamente, per quell’incontro non vennero comminate sanzioni pecuniarie da parte del Giudice Sportivo della Serie C ed oggi la società giallorossa ha donato l’equivalente di 40 gift-card per la spesa all’associazione che già in queste ore sta provvedendo a recapitarle alle famiglie bisognose. Il presidente dell’Associazione, Tommaso Prima, ed il Direttivo composto da Massimiliano Metrangolo e Lele Longo, insieme agli altri volontari ringraziano l’U.S. Lecce ed i tifosi del Lecce che hanno fatto in modo che questo aiuto diventasse una bella realtà.

Commenti

1 commento

Comments are closed.