Tempo di lettura: 4 minuti

lecce-rende-3LECCE – Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Senza impressionare sul piano del gioco e con qualche piccola sofferenza, il Lecce batte 1-0 il Rende ed incamera tre importanti punti che riconducono la formazione giallorossa al secondo posto. La zampata vincente è stata messa a segno da Mancosu con un colpo di testa in mischia. Maragliulo bagna così con una vittoria il suo debutto ufficiale come primo allenatore del Lecce, in attesa della nomina del nuovo tecnico.

PRIMO TEMPO:

1’ Formazione annunciata per il Lecce. Le condizioni non perfette di Ciancio inducono Maragliulo all’arretramento di Lepore sulla linea difensiva, con Drudi, Cosenza e Di Matteo. In attacco, senza Di Piazza squalificato, ci sono Torromino, Caturano e Pacilli, al rientro dal 1’. Il Rende si disegna ancora con il 3-5-2 nonostante qualche assenza di troppo. Non ci sono l’attaccante Ricciardo, sostituito da Vivacqua, lo squalificato Franco, avvicendato con Laaribi. Parte dalla panchina Pambianchi: dal 1’ c’è Marchio.

4’ Primo squillo del Lecce. Rimessa di Lepore, Pacilli prova a domare un pallone battagliando con Marchio, traiettoria che s’impenna in direzione di Torromino. L’ex Crotone prova una sforbiciata, bella stilisticamente ma poco precisa.

7’ Percussione di Caturano, messo in moto in verticale da Torromino, chiusa con un pallone teso al centro intercettato dalla difesa del Rende.

13’ Il Lecce sfonda sulla sinistra. Torromino supera il diretto avversario ma, con il destro, va a metà strada tra il tiro e il cross. Forte para in due tempi.

15’ Destro a giro di Mancosu dal limite dell’area, Forte risponde  con sicurezza.

16’ Forte salva il Rende. Azione sulla destra di Lepore, cross ben calibrato per Mancosu, tocco ravvicinato sventato in tuffo dal portiere.

19’ Occasione per gli ospiti. Actis Goretta porta il pallone nella trequarti del Lecce e arriva al limite dell’area, uno-due con Vivacqua e sinistro, smorzato in angolo da Cosenza, che spaventa Perucchini.

29’ Tiro-cross di Armellino che attraversa tutta l’area del Rende, rimbalza nel cuore dell’area e sfiora il palo alla sinistra di Forte.

31’ Mancosu conquista il pallone e tenta lo slalom personale, tiro da lontano alto.          

33’ Prorompente sgroppata sulla sinistra di Di Matteo, assist per Mancosu che però spreca di sinistro.

37’ Botta di Lepore dai venti metri diretta all’incrocio dei pali, Forte recupera la posizione e respinge a mano aperta.

42’ Traversone di Lepore al centro, Caturano guadagna bene la posizione ma non riesce a concludere in modo pulito a causa dell’opposizione di Porcaro.

43’ Punizione centrale di Actis Goretta che si stampa sulla folta barriera posizionata da Perucchini.

lecce-rende-2SECONDO TEMPO:

6’ Torromino riceve un bel cambio di gioco di Armellino e cerca di concludere con un destro da lontano, velleitario.

10’ Interessante giro palla al limite dell’area del Rende, Mancosu imbecca al momento giusto Torromino, aggancio e tiro al volo murato dalla chiusura di Sanzone.

13’ Gigliotti s’affaccia nella trequarti del Lecce e prova a pungere con un tiro da fuori, Perucchini doma facilmente.

14’ Occasionissima sprecata da Torromino. L’attaccante calabrese riceve da Caturano e, da ottima posizione, si vede negata la gioia del gol da Forte, che para di piede.

15’ GOL LECCE. Angolo di Pacilli, sponda di Cosenza che svetta su tutti e mette nell’area piccola. Il più lesto di tutti è Mancosu, che anticipa tutti e deposita in rete di testa. Inutili le proteste dei calciatori del Rende, che accerchiano l’arbitro. Vantaggio giallorosso.

18’ Laaribi tenta la traiettoria a sorpresa battendo una punizione sotto la barriera, palla che non filtra.

20’ Pacilli sfiora il raddoppio con una bordata, Forte vola in tuffo e neutralizza di pugno.

35’ Diagonale di Caturano che per poco non favorisce l’inserimento alla disperata di Pacilli, che s’avventa in scivolata per tentare il tocco a porta vuota.

46’ Lungo periodo di possesso del Lecce condotto da Torromino sulla fascia sinistra, accelerazione centrale e assist per Caturano, tiro a botta sicura che trova l’opposizione di Forte.

Il tabellino: Lecce -Rende 1-0

Lecce (4-3-3): 22 Perucchini; 10 Lepore (cap.), 5 Cosenza, 16 Drudi (27’ st 15 Marino), 3 Di Matteo; 29 Armellino, 6 Arrigoni (33’ pt 8 Costa Ferreira), 4 Mancosu; 11 Pacilli (27’ st 21 Tsonev), 18 Caturano, 7 Torromino. A disposizione: 1 Chironi, 12 Vicino, 2 Riccardi, 13 Valeri, 14 Megelaitis, 17 Lezzi, 20 Dubickas, 23 Ciancio, 25 Gambardella. Allenatore: Primo Maragliulo

Rende (3-5-2): 22 Forte; 5 Sanzone, 18 Porcaro, 6 Marchio (cap.); 2 Viteritti (32’st 15 Felleca), 7 Gigliotti, 20 Laaribi, 11 Rossini (28’st 26 A. Modic), 17 Blaze; 10 Actis Goretta, 19 Vivacqua. A disposizione: 1 De Brasi, 3 Pambianchi, 4 Boscaglia, 8 Piromallo, 12 Cassalia, 13 Germinio, 14 Coppola, 21 Godano, 25 Calvanese, 27 M. Modic. Allenatore: Bruno Trocini

Marcatore: 15’ st Mancosu (L)

Ammoniti: 2’st Drudi (L), 16’st Forte (R ), 17’st Cosenza (L), 38’st Tsonev  (L)

Arbitro: Luca Zufferli di Udine – Assistenti: Alessandro Salvatori di Rimini e Alessandro Colinucci di Cesena

Note: Serata calda, temperatura 28°C, terreno in ottime condizioni. Spettatori: 8054 (1405 paganti, 6649 abbonati), incasso totale 47467,49 euro (incasso paganti 17262,70 €, quota abbonati 30204,79 €). Recuperi: 1’ pt, 4’ st

Statistiche: tiri in porta 5-2; tiri fuori e/o respinti 9-3; palle in area 42-18; cross 24-9; corner 9-5; falli subiti 7-9; off-side 6-0

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.