Tempo di lettura: 1 minuto

bragliaLECCE – Come in ogni vigilia di gara, a parlare con la stampa locale è stato mister Piero Braglia che ha posto l’accento sul particolare momento che sta attraversando la sua squadra, in particolar modo a livello psicologico: “In squadra ho diversi giocatori che in questi ultimi anni hanno visto l’obiettivo sfumare alla fine e, probabilmente, qualcuno ne risente in modo particolare. Dobbiamo essere bravi a resettare tutto e ripartire. Questo è un gruppo che ha bisogno di stare sulla corda, avere obiettivi ben precisi. Dopo le ultime 3 partite, con una sconfitta e due pareggi, dobbiamo ritornare alla vittoria. La presunzione e la superficialità non portano da nessuna parte. La serenità deriva anche dal contorno. Poi è ovvio che ci siano i risultati e tante altre cose che vanno ad influire, ma dipende anche dal carattere che si ha. per questo valuterò se qualcuno resterà un po’ a riposo”.

Quindi un passaggio sul prossimo avversario: la Paganese: “Siamo noi ad avere molto da perdere, mentre per loro non è così… Meritano i complimenti perché hanno fatto molto bene in questo campionato. Sono una squadra che può giocare tranquilla ed hanno una propria ben precisa identità tattica. Dovremo fare noi la partita e smetterla di guardare ai risultati delle altre avversarie. Abbiamo vissuto sulla nostra pelle il fatto che se giochiamo sottotono non vinceremo mai. Ecco perché spero che i ragazzi sappiano rispondere dopo queste ultime partite”.

Infine, una battuta suigli ormai plausibili ma non certo scontati play-off: “A mio modo di vedere, i play-off sono un’opportunità, non una punizione. Se nelle ultime 21 partite abbiamo registrato una sola sconfitta, non credo sia poi tutto da buttare via”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.