Tempo di lettura: 2 minuti
Raffaele e Massimiliano Vetrugno
Raffaele e Massimiliano Vetrugno

NOVOLI – Raffaele e Massimiliano Vetrugno, padre e figlio ed una passione che arriva da lontano: era infatti il 1982 quando i due iniziarono acimentarsi nella realizzazione di un vero e proprio capolavoro; Novoli accoglie anche quest’anno il loro Presepe in movimento. Questo pomeriggio, alle ore 18:00 ci sarà l’inaugurazione all’interno della chiesetta dell’ex Asilo Tarantini (in via Lecce) con la benedizione di Don Franco Frassanito e la partecipazione del sindaco Gianmaria Greco e dei rappresentanti dell’amministrazione comunale.

L‘artistica Natività è ricavata nella splendida cornice artigianale ricca di pupi vari in movimento. E nella semplicità di un gesto simbolico, la comunità novolese si potrà ritrovare accarezzando la speranza del Natale. Si tratta di un’opera completamente artigianale, un capolavoro di oltre 20 metri in lunghezza, arricchita da un numero incredibile di “effetti speciali” che ricreano i suoni di botteghe, attrezzi ed atmosfere della vita lavorativa nel villaggio di Betlemme.

Il presepe artistico in movimento resterà aperto fino al prossimo mese di febbraio e sarà visitabile nei giorni feriali dalle ore 17:00 alle 20:30, mentre nei giorni festivi dalle ore 16:00 alle 21:00. Gruppi e curiosi potranno anche beneficiare dei internet per conoscere notizie e dettagli, grazie al pagina ufficiale su facebook. Ulteriori informazioni si possono avere teefonando al numero 333_9305069.

Nel videoclip realizzato dai creatori dell’affascinante presepe realizzato con grossi quantitativi di legname, sughero e terriccio, incastonato in un’ambientazione meritevole di un Premio Oscar per gli effetti speciali. Una volta che l’apparato entra in funzione, infatti, lo spettatore resta incantato dal susseguirsi delle fasi di un’intera giornata, dall’alba al tramonto, tra tuoni, fulmini, pioggia ed addirittura neve che cade dal cielo solcato da nubi che si spostano come accarezzate da un vento. Le case, l’ambientazione ed i pupi meccanici realizzati interamente a mano fanno da corollario alla Grotta della Natività dove il viaggio virtuale del presepe in movimento si chiude lasciando nei visitatori una piacevole sensazione di serenità in pieno spirito natalizio…

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.