Tempo di lettura: 2 minuti
Herrera gol
Herrera

CASTEL DI SANGRO – Subito dopo la fine dell’allenamento mattutino, in attesa della gara amichevole di questo pomeriggio, in casa Lecce ha parlato Eric Herrera il 23enne Panamense che, dopo l’arrivo scoppiettante dell’anno scorso ed una stagione vissuta tra luci ed ombre, è uno dei più attivi e motivati quest’anno, ed è stato colui che ha sbloccato il risultato di entrambe le gare disputate fino ad ora. “In questi giorni stiamo lavorando sodo, come tutti i ritiri anche questo è pesante per i carichi, ma stiamo svolgendo un buon lavoro e fino a questo momento è andato tutto bene. – Ha affermato Herrera – Mister Asta fin dal primo giorno ci ha fatto capire cosa vuole da noi, si vede che è uno che vuole vincere. Lui è uno schietto, chiaro che vuole un calcio veloce e offensivo. A livello di posizione in campo sono nato trequartista o seconda punta, poi nel tempo ho anche giocato da esterno. Mi trovo bene come trequartista, dove il mister mi sta impegnando in questi allenamenti e posso assicurare che farò del mio meglio per fare bene. Questo qui è un periodo particolare con il calciomercato aperto fino alla fine di agosto, ma già il nostro è un buon gruppo, compatto, ci troviamo bene tra di noi. Nel gruppo sono arrivati De Feudis e Gigli, che si sono ambientati subito. Ricordo di averlo affrontato De Feudis in una gara di Coppa Italia, quando giocavo nell’Avelllino e noi passammo il turno a scapito del Cesena. In campo si vede tutta la sua esperienza e ci potrà dare una grossa mano. Il campionato dello scorso anno ci ha insegnato che bisogna avere continuità. Ci è capitato di disputare grosse prestazioni contro avversari di un certo spessore, ma poi perdere punti importanti con squadre meno blasonate. L’insegnamento è che bisogna affrontare tutte le gare con la stessa mentalità”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.