Tempo di lettura: 1 minuto

11755157_10204793635256554_5014159663474599749_nLECCE – Il dott. Corrado Liguori, dirigente della nuova società dell’ US Lecce, è un grande comunicatore. Ama usare Facebook e da quest’agorà virtuale lancia messaggi ai tifosi giallorossi spiegando la politica societaria.

Dopo tre anni di Lega Pro, la piazza salentina passeggia sui carboni ardenti e vorrebbe scappare da questa categoria, e il fatto che si parta in ritiro con 28 elementi che scremati formerebbero mezza squadra (il resto sono giovani che partiranno altrove a cercare fortuna) spazientisce un po’. E allora è arrivato puntuale il messaggio di Liguori, che riportiamo integralmente:

“C’è chi ama fare le cose in fretta e furia e c’è chi lavora con umiltà rispettando un’attenta programmazione ed effettuando le opportune valutazioni facendosi trovare sempre pronto ad ogni scadenza. Non esiste una ricetta magica ma una cosa è certa, il responso lo darà come sempre solo e soltanto il CAMPO! E intanto la Reggina emette un triste comunicato il cui contenuto è stato il mio incubo degli ultimi mesi”.

Il discorso del neo dirigente non fa una piega… però, bisogna ricordare che l’errore più grande degli ultimi anni è stato proprio quello di completare la rosa in ritardo.

È ovvio che bisogna apprezzare l’impegno di gente come Liguori e Sticchi Damiani (presenti ieri all’allenamento al Via del Mare) che ci stanno mettendo tutto e tanto per dare serenità al calcio salentino, com’è normale che il tifoso mormori.

Questa è una nuova alba del calcio leccese e ammirandone i meravigliosi colori non possiamo fare a meno, tutti, di attendere che il sole splenda alto nel cielo, solo in quel momento la piazza sorriderà.

Per ora, come lascia trapelare Liguori dal suo messaggio, ci vuole pazienza.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.