Tempo di lettura: 1 minuto

Finisce a reti inviolate al “Granillo” tra Reggina e Juve Stabia. Gli amaranto, ai punti, avrebbero meritato forse qualcosa in più ma la formazione calabrese dimostra di essere in un ottimo stato di forma collezionando un altro risultato positivo di questo 2015. Nel finale di gara, la Reggina ha premuto sull’acceleratore sfiorando il gol della vittoria nell’occasione più ghiotta di giornata: torre di Masini nel cuore dell’area di rigore, sforbiciata di Viola e sfera infranta sulla traversa.

L’allenatore dei padroni di casa Alberti in sala stampa dopo il pareggio con la Juve Stabia: “Abbiamo fatto una grande partita contro la terza squadra del campionato; per un’ora finchè le forze ci hanno sorretto abbiamo fatto molto bene, creando moltissime opportunità, senza subire nulla e facendo anche un buon calcio. Sono quindi molto contento, peccato solo per i ragazzi che avrebbero meritato la vittoria”.

Un punto prezioso in classifica per il calabresi e uno per gli ospiti che sono così a 45 punti in classifica, terzi, in condominio con il Lecce di Alberto Bollini e la Casertana.

REGGINA-JUVE STABIA 0-0, IL TABELLINO:

REGGINA (4-1-4-1): Belardi (22′ st Kovacsik); Di Lorenzo, Cirillo, Aronica, Benedetti; Zibert; Gallozzi (32′ st Ungaro), Armellino, Maimone, Masini; Balistreri (35′ st Viola). In panchina: Kovacsik, Camilleri, Louzada, Mazzone. Allenatore: Alberti.

JUVE STABIA (4-3-3): Pisseri; Cancellotti, Polak, Migliorini, Contessa; Jidayi, La Camera (33′ st Gammone), Bombagi (19′ st Burrai); Nicastro, Di Carmine, Carrozza (20′ st Ripa). In panchina: Santurro, Romeo, Liotti, Caserta. Allenatore: Pancaro.

Arbitro: Lacagnina di Caltanissetta (Stasi di Barletta e Lanotte di Barletta)

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.