Tempo di lettura: 4 minuti

Lega Pro play-offTante novità, stadi colorati e piazze di prestigio: sono questi gli ingredienti dei play di Lega Pro alla loro 21esmia edizione, con fischio di inizio 11 maggio (gara unica dei playoff ) e chiusura domenica 8 giugno. In più, quest’anno la Lega Pro entra in campo con lo sponsor e si unisce a UnipolSaiAssicurazioni, la nuova compagnia leader del mercato assicurativo italiano nata dall’unione fra Unipol Assicurazioni, Fondiaria-Sai e Milano Assicurazioni.

 Naturalmente, le squadre classificate al primo posto dei due gironi, A e B, acquisiscono il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al campionato di serie b. La determinazione delle altre due squadre che acquisiranno il titolo sportivo per richiedere l’ammissione alla cadetteria avviene dopo lo svolgimento degli spareggi play-off tra le squadre che, a conclusione della stagione, si sono classificate dal secondo al nono posto di ogni girone.

LE DATE:

Gara unica sola andata 11 Maggio 2014

Gare di andata 18 Maggio 2014

Gare di ritorno 25 Maggio 2014

FINALI :

Gare di Andata 1° Giugno 2014

Gare di Ritorno 7 Giugno 2014

IL REGOLAMENTO:

a) la seconda classificata incontra, in gara unica, la nona classificata; la gara viene disputata sul della seconda;

b) la terza classificata incontra, in gara unica, l’ottava classificata; la gara viene disputata sul campo della terza;

c) la quarta classificata incontra, in gara unica, la settima classificata; la gara viene disputata sul campo della quarta;

d) la quinta classificata incontra, in gara unica, la sesta classificata; la gara viene disputata sul campo della quinta;

e) per le gare di cui ai punti a), b), c) e d), in caso di parità di punteggio al termine dei minuti regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore;

f) le squadre vincenti le gare di cui ai punti a) e d) disputano una gara di andata e una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al termine del campionato. A conclusione delle due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore;

g) le squadre vincenti le gare di cui ai punti b) e c) disputano una gara di andata e una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al termine del campionato. A conclusione delle due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore

h) le squadre vincenti le gare di cui ai punti f) e g) disputano una gara di andata e una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al termine del campionato. A conclusione delle due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore.

j) la squadra vincente dopo le due gare di cui al punto h) conseguirà il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B.

La formazione delle classifiche finali di girone, al fine di individuare le squadre che acquisiscono il titolo sportivo per richiedere direttamente l’ammissione al campionato di serie B e quelle che debbono disputare i play-off, viene determinato come segue: in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, si procede alla compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto dell’ordine:

a) dei punti conseguiti negli incontri diretti;

b) a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;

c) della differenza tra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;

d) della differenza fra reti segnate e subite nell’intero campionato;

e) del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;

f) del minor numero di reti subite nell’intero campionato;

g) del maggior numero di vittorie realizzate nell’intero campionato;

h) del minor numero di sconfitte subite nell’intero campionato;

i) del maggior numero di vittorie esterne nell’intero campionato;

l) del minor numero di sconfitte interne nell’intero campionato.

 

 

 

 

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.