When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Uno steward leccese grida “Forza Palermo”, i catanesi reagiscono

digos-e-steward-al-via-del-mare-lecce-cataniaLECCE – Come riportato dal sito tuttocalciocatania.com, giunge un nuovo tassello che aiuta a riscostruire i fatti accaduti domenica scorsa allo stadio “Via del Mare in relazione agli episodi di tensione che si sono registrati prima e dopo il fischio d’inizio della gara Lecce-Catania. Stando alle informazioni riportate dal sito etneo, uno steward del servizio d’ordine organizzato dall’U.S. Lecce nelle gare casalinghe avrebbe gridato Forza Palermo rivolto ai tifosi catanesi presenti nel Settore Ospiti dell’impianto sportivo, provocando così momenti di tensione in quello spicchio di stadio destinato alle tifoserie ospiti. Un episodio che ha determinato il pronto intervento della Digos, come testimoniato dalla foto che vi proponiamo e che è stata scattata proprio in quei frangenti.

ultras-cataniaPrima di registrare questa versione, vanno ricordati gli altri incidenti di lieve entità che si erano verificati nel post partita. Un tifoso rossazzurro ha tentato di rubare uno striscione esposto in Tribuna Est, senza però riuscirci, quindi è fuggito. Gli Ultrà Lecce hanno perciò risposto lanciando alcune pietre verso i siciliani, fortunatamente senza provocare feriti. Non c’è stato nessun contatto fisico tra le due tifoserie, divise a causa del gemellaggio tra leccesi e palermitani, acerrimi rivali dei catanesi, ma sono stati danneggiati gli impianti igienici e le suppellettili dei bagni del settore in cui c’erano gli stessi supporters etnei. Gli agenti delle forze dell’ordine presenti allo stadio sono poi intervenuti per riportare tutto alla calma.

1 Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*