Tempo di lettura: 1 minuto

GENOVA – Un “Marassi” semi-deserto a fatto da cornice alla gara del quarto turno di Coppa Italia tra il Genoa, prossimo avversario del Lecce in campionato, vittorioso 3-2 sull’Ascoli. Nonostante ci sia una categoria di differenza tra le due squadre, i marchigiani hanno tenuto testa al blasonato avversario, costringendolo ad una dose supplementare di impegno per aver ragione e passare il turno nella competzione tricolore.

Andrea Pinamonti

Ad aprire le marcature sono stati i opadroni di casa con Pinamonti che al 14′ ha portato in vantaggio la formazione di casa. Il pareggio ospite è giunto al minuto 48 grazie all’ex giallorosso Giacomo Beretta. Bianconeri addirittura in vantaggio al 68′ con un’autorete di Mimmo Criscito, ma il capitano rossoblù si fa presto perdonare pareggiando al 72′. I liguri trovano poi il terzo gol grazie ancora a Pinamonti che sfrutta al meglio un’azione su calcio di punizione. Il Grifone accede al turno successivo in cui sfiderà il Torino.

Nel pomeriggio, la Cremonese aveva intanto eliminato l’Empoli con una rete segnata da Claiton al 34′. I  grigiorossi affronteranno ora la detentrice del trofeso, ossia la Lazio.

Commenti