LECCE – Ransford Selasi è stato presentato ufficialmente alla stampa oggi pomeriggio. A parlare della sua scelta è stato il Ds Mauro Meluso: “Selasi l’ho visto giocare varie volta a Pescara da centrocampista centrale, ma è pure una mezzala duttile, di forza, corsa e rottura tecnica che va a completare il nostro reparto di centrocampo. Lo aspettiamo con grande attenzione perché è un giocatore con un’esperienza valida in Serie B e rappresenta per noi un valore aggiunto. Per questo è arrivato a Lecce in prestito con diritto di riscatto (250.000 euro più un altro 30% in caso di futura vendita, ndr), nella certezza che saprà ambientarsi al meglio“.

È in Italia da 5 anni e parla un italiano più che discreto, nonostante qualche ex compagno lo prendesse un po’ in giro per il suo modo di parlarlo. Ora è arrivato alla corte del Lecce, ha scelto il numero 40 di maglia, e qui spera e vuole rilanciarsi, dopo i mesi difficili in cui è stato costretto a mordere il freeno a causa di un infortunio: “È vero, vengo da sei mesi di stop per un problema all’adduttore, ma ora sto molto, molto meglio e già da ieri mi sono allenato con i miei nuovi compagni. Ho scelto di venire a Lecce perché è una tra le società più ambiziose d’Italia e ho accettato l’occasione di trasfermi qui dal Pescara visto che mi hanno voluto e cercato da tempo e creduto tanto in me”.

Selasi ha collezionato 20 presenze in Serie B ma non ne gioca più una da settembre: “L’ultima mia gara ufficiale è stata contro il Carpi l’anno scorso. Ho fatto tutto il ritiro pre-campionato col Pescara regolarmente, ma poi ho avvertito quel problema dopo la prima giornata“.

CARATTERISTICHE TECNICHE- Per farsi conoscere meglio dai tifosi giallorossi, il 22enne centrocampista ghanese si presenta così ed a chi gli chiede se può essere il vice-Arrigoni risponde: “Sono un play che si presta a fare pure la mezzala. A centrocampo posso giocare comunque in tutti i ruoli. Mi alleno sempre al massimo e se il mister mi chiama, sono pronto. Ho massimo rispetto per tutti i miei compagni, anche per Arrigoni che sta facendo benissimo”.

LE LEZIONI DI ZZ- Al Pescara aveva un certo Zdenek Zeman in panchina: “Il mister è uno che parla poco, ma fa lavorare tanto… I primi allenatori che ho avuto mi hanno insegnato soprattutto a difendere, mentre con lui ho imparato anche ad attaccare“.

L’IDOLO DELLA GIOVENTÙ-Nel mio Paese tra i calciatori più rispettati c’è Michael Essien. Da sempre è stato lui il mio punto di riferimento“.

PRIME IMPRESSIONI SUL LECCE- Il giovane centrocampista domenica scorsa era al “Via del Mare” per assistere alla sfida col Catanzaro: “Ho visto un Lecce molto forte, che non molla mai anche quando gli avversari hanno pareggiato. Non hanno mollato per niente. Si vede che la squadra ha fame di vittorie e questo mi è piaciuto molto”.

Commenti
Articolo precedenteBisceglie, esonerato Zavettieri
Articolo successivoMeluso a tutto campo su Lo Monaco, i mal di pancia in rosa e Zavettieri
Dal 1995 nelle redazioni televisive (Tele C 10, TV10, TopVideo, Canale 8, VideoSalento, TeleSalento e L'A TV) con conduzione di trasmissioni sportive, culturali, di telegiornali (Studio10News, 10News, Tg8, VS Notizie) e trasmissioni sportive (Fuoricampo, Bomber, Replay, Leccezionale TV), politiche (elezioni e referendum), sociali (Telethon ’97); programmi d'approfondimento e commenti d’eventi sportivi. Nella carta stampata: Il Corriere del Mezzogiorno, LecceSera, Il Paese Nuovo, Espresso Sud, Città Magazine, Fuorigioco, L'Ora del Salento, Il GialloRosso. Dal 1999 al 2001 redattore di leccesette.it Nel biennio 2002-2003 redattore de legiraffe.it Dal 2006 al 2009 direttore responsabile de “Il Picchio Magazine” Dal 2006 direttore responsabile del periodico sportivo “Il GialloRosso” edito dal Lecce Club Centro di Coordinamento; Dal 2006 al 2010 corrispondente dal “Via del Mare” di Lecce per Italia 7 Gold per “Diretta Stadio - Ed è subito goal!” Dal 2012 opinionista de “Palla prigioniera” su corrieresalentino.it e dal 2016 de "Cuore Giallorosso 1908" su salentotelevision.it Dal 2012 addetto stampa delle associazioni “Noi Lecce” e "Passione Lecce" Dal 2013 direttore responsabile de leccezionale.it e conduttore di "Leccezionale TV"