CONDIVIDI

LECCE – Tocca al centrocampista sardo del Lecce, Marco Mancosu, uno dei protagonisti della cavalcata verso la promozione in B dello scorso torneo, parlare delle sensazioni provate in questi giorni di ritiro precampionato: “Questo periodo di ritiro sta andando molto bene, anche se è molto faticoso. Stiamo lavorando tanto, sia da un punto di vista tattico, che atletico. Com’è normale che sia, siamo lontani in questo momento dalla forma migliore. I nuovi si stanno inserendo bene ed ho avuto un’ottima impressione di tutti, sono arrivati giocatori di qualità. Haye? Tom fa grandi giocate e, secondo me, ha dei margini di miglioramento notevoli, ha un grande talento. Manco dal campionato cadetto da diversi anni, di sicuro dovremo commettere molti meno errori rispetto allo scorso anno. Ho letto quello che ha detto Ciccio (Cosenza, ndr) ed effettivamente la differenza sostanziale tra la Lega Pro e la Serie B è che nel torneo cadetto, se sbagli, vieni punito con maggiore frequenza. Nella mia carriera ho giocato con tutti i sistemi di gioco, il ruolo che, secondo me, esalta le mie caratteristiche è la mezzala, a prescindere dal modulo”.

Commenti