CONDIVIDI

LECCE – Avviati da ieri i lavori presso l’impianto sportivo “Campetti minori(Antistadio), nel Quartiere Stadio, in viale Giovanni Paolo II. I lavori riguardano la ristrutturazione e la messa in sicurezza dell’impianto stesso, il suo efficientamento energetico, la sua fruibilità attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche e comprendono un campo da calcio, un campo da calcetto a cinque, il blocco spogliatoi e le aree esterne di pertinenza, costituite da un’area destinata a parcheggio, dalle gradinate per gli spettatori e da piazzali pedonali per il raggiungimento dei terreni di gioco e degli spogliatoi.

Oltre agli interventi di ristrutturazione delle aree degradate, i lavori prevedono: per il campo da calcio, la realizzazione di un impianto di irrigazione da attivare prima delle gare sportive; per il campo da calcetto a 5, la realizzazione di un nuovo terreno di gioco in erba artificiale, l’installazione di due nuove porte da calcetto regolamentari, una nuova recinzione in rete metallica e un sistema di illuminazione al fine di rendere fruibile il campo nelle ore notturne.

Numerosi gli interventi che riguarderanno l’area esterna. Nella zona destinata a parcheggio si prevede l’installazione di una tettoia sulla quale saranno installati dei pannelli fotovoltaici e dei pannelli solari termici per la produzione di acqua calda, che garantiranno una consistente riduzione dei costi. Nell’ampio piazzale posto tra il blocco spogliatoi e il campo da calcio, dopo aver ripulito l’area dalle sterpaglie, la pavimentazione esistente sarà sostituita.

Il piano di abbattimento delle barriere architettoniche prevede l’abbattimento delle barriere fisiche e l’installazione di un percorso basato sul sistema LOGES, linguaggio riportato attraverso impronte sulla pavimentazionen e riconoscibile da parte delle persone cieche attraverso il senso tattile plantare, il senso cinestesico o attraverso la guida del bastone bianco. L’installazione del percorso sarà eseguito a partire dal cancello d’ingresso al piazzale. Da qui, partiranno due vie che condurranno al blocco spogliatoi e al campo da calcetto che avrà in dotazione due palloni da calcio con campanello. Inoltre, una terza via collegherà il blocco spogliatoi al campo da calcio a cinque. Per garantire agli utenti non vedenti la possibilità di muoversi in sicurezza nell’impianto sportivo, saranno installate due mappe tattili su supporto a terra, una in corrispondenza dell’ingresso al blocco spogliatoi, l’altra in corrispondenza della porta d’accesso al campo da calcetto.

Infine, la ristrutturazione degli spogliatoi garantirà la presenza di bagni e docce per persone con disabilità motoria, l’installazione di un percorso, sempre basato sul sistema LOGES, che permetterà alle persone cieche il raggiungimento degli spogliatoi e delle docce a partire dalla porta d’ingresso e la presenza di tre mappe tattili per usufruire anche degli spazi interni nella massima sicurezza.

Commenti