CONDIVIDI

LECCE – Nuovo ritiro dai mercati dell’Unione Europea di quattordici lotti di minestrone surgelato prodotto dalla Findus per il rischio di contaminazione da Listeria, la malattia infettiva, trasmessa in genere con gli alimenti. Si tratta di prodotti che contengono mais dolce surgelato, mix di vegetali surgelati fra cui mais, fagiolini e spinaci. Lo rende noto la stessa multinazionale in una nota pubblicata sul proprio sito web: “La decisione, volontaria e in via del tutto precauzionale, di richiamare questi prodotti è stata presa a seguito della segnalazione della potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini, utilizzati in minima parte all’interno dei prodotti oggetto del richiamo“.

Ad ogni modo, la cottura annulla i rischi per la salute. Le autorità, per evitare nuovi focolai ed interrompere il più rapidamente possibile la diffusione, procedono con iniziative drastiche in tutti i Paesi dell’Ue. Il denominatore comune è il mais. In Italia, scopo precauzionale, Findus ha ritirato dai congelatori dei supermercati i lotti di 4 tipi di minestrone, mentre Lidl ha ritirato a scopo precauzionale due prodotti surgelati a base di mais e verdure a marchio Freshona.

Il ministro della Salute Giulia Grillo ha dichiarato di seguire “con la massima attenzione l’evolversi della situazione, gli uffici di prevenzione sono al lavoro. Al momento non risultano focolai di Listeria in Italia ed il ritiro dei prodotti avviene in via precauzionale“.

Commenti