CONDIVIDI

LECCE – Sono diverse le novità della Campagna Abbonamenti dell’U.S. Lecce per il campionato di Serie B 2018/’19. Lo slogan prescelto dalla società giallorossa è “La fede non va in vacanza“, come illustrato dal vicepresidente Corrado Liguori che ha tenuto stamane la conferenza stampa di presentazione delle novità che interessano la società salentina ed i suoi tifosi.

Quest’anno scompare la “Formula famiglia” a vantaggio degli abbonamenti aziendali. Una decisione che sta scontentando molti supporters, soprattutto della Tribuna Est che ritengono particolarmente gravosa la sottoscrizione di più abbonamenti per nucleo familiare. Come sottolineato da un tifoso giallorosso, Andrea Colonna, attraverso una mail inoltrata alla nostra redazione: “Dopo non so quanti anni è stata ELIMINATA la FORMULA FAMIGLIA! Tutto ciò non mi sembra una scelta in linea con quanto stanno facendo in questi ultimi anni TUTTE le società sportive europee per avvicinare le FAMIGLIE allo stadio. Per non parlare poi dell’aspetto economico: per una famiglia di 4 persone come la nostra vi è un aumento del 125%!!! È incomprensibile e mi lascia davvero profondamente amareggiato anche perché questa società ha sempre dimostrato nei fatti di essere sensibile ed attenta alla propria tifoseria. Spero sia stata una semplice svista. Attendo fiducioso assieme a tutte le altre famiglie giallorosse. Vi prego di condividere. Grazie. Andrea Colonna“.

Ad ogni modo, i prezzi delle tessere saranno gli stessi dell’ultima stagione in B di 8 anni fa, con una maggiorazione di 5 euro. Per la prima fase il via si avrà dal 7 luglio al 18 agosto e prevede il diritto di prelazione per i vecchi abbonati; la seconda fase inizierà dal 20 agosto fino a due giorni precedenti la prima gara casalinga di Lepore e compagni.

Per la prossima stagione calcistica ci saranno due “mini-abbonamenti“, a scelta da 5 o 10 partite per i sostenitori che risiedono fuori sede. L’abbonamento aziendale avrà invece il vantaggio di essere detraibile fiscalmente e va da un range minimo di 10/25 gare, a quello da 26 in sù e per il quale ci sarà un ulteriore sconto. L’U.S. Lecce ha poi pensato anche ai tanti tifosi che non intendono sottoscrivere la fidelity card che sostituisce la Tessera del Tifoso e che potranno abbonarsi alle stesse cifre; unica novità rispetto al passatop è che il voucher sarà solo uno e non più due come per l’anno scorso. Sarà valido per tutte le gare casalinghe.

Il costo medio per singola partita sarà di 14 euro. Ci sarà solo un “ridotto unico” per gli Over 65 (nati dopo il 1° gennaio 1953), bambini fino a 10 anni d’età e per le donne. Le tessere potranno essere sottoscritte esclusivamente nelle sedi della Banca Popolare Pugliese a Lecce, Aradeo, Gallipoli, Melendugno, Otranto, Santa Maria di Leuca, Supersano, Ugento, Tricase, San Donaci (Brindisi) e Minervino di Lecce.

Le tessere annuali si potranno sottoscrivere esclusivamente presso le filiali della Bpp. I nuovi abbonati potranno scegliere tra il pallone ufficiale col marchio M908 e due felpe double-face realizzate in esclusiva come regalo di Natale per gli abbonati della Serie B. La prenotazione si effettuerà alla sottoscrizione, per ritirarle poi durante il periodo delle feste. Il sogno dichiarato è di arrivare a 10.000 abbonati. Se si raggiungesse quel traguardo, la società farà un ulteriore omaggio: un berretto blu con il logo del Lecce e che avrà il ricamo Io sono uno dei diecimila“.

Commenti